NOCERINA, Ussia: ”puntare sui giovani, è il futuro del calcio”

E’ un Paquale Ussia raggiante quello che ci apre le porte della sede della Nocerina di via Alveo Santa Croce. Il Patentino di Allenatore di Prima Categoria ”Uefa Pro” conseguito poche ore prima a Coverciano è una soddisfazione immensa per il capo degli osservatori della Nocerina:

 

“Ci tenevo particolarmente e dopo tanti sacrifici è andata in porto. Grande soddisfazione nell’essermi confrontato con tanti big del calcio ed avere avuta la possibilità di arricchire il mio bagaglio in maniera decisamente proficua.”

 

Mister Lei è passato dal campo (ricordiamo anche la duplice esperienza di Nocera) a supervisore dell’area tecnica per i settori giovanili . Perché?

 

“La vita mi ha portato a fare delle scelte e ringraziando Dio oggi, dopo un momento difficile ( a livello personale ) sono un uomo felice. Questa grande società mi ha dato l’opportunità di girare l’intera penisola a caccia di nuovi talenti e devo dire che i risultati dei settori giovanili, essendo partiti di sana pianta ex novo, sono stati lusinghieri. Basti pensare che nei vari campionati ci siamo posizionati al di sopra di società che da anni investono nel settore. Per noi è stato sicuramente importante ricevere attestati di stima oltre che per il gioco, anche e soprattutto per l’impegno e la serietà dimostrate.”

 

Non fare la serie B ridimensiona un po’ i piani?

 

“Certo che si, soprattutto per la Primavera, ma nonostante ciò , siamo pronti a portare avanti il discorso berretti, allievi e giovanissimi. Questi ultimi sono quelli su cui puntare di più, perché sono il vero serbatoio della prima squadra negli anni a venire.”

 

Quindi secondo Lei la Nocerina giocherà in Lega Pro il prossimo anno?

 

“Io sono realista, per adesso quella è la categoria di appartenenza, se poi arriva la buona novella, non ci faremo trovare impreparati e, di sicuro, non si commetteranno gli stessi errori dello scorso anno.”

 

Tanti i giovani trattati dalla Nocerina in queste prime battute di calciomercato,grazie ad un lavoro di scouting certosino portato avanti da Lei e dal suo staff. I giovani, una nuova risorsa per il calcio?

 

”Puntare sui giovani, è il futuro del calcio. La Nocerina sotto questo punto di vista, per fortuna, è all’avanguardfia. La nostra presenza alle final eight del Campionato Primavera in Umbria non era afffatto casuale ma fa parte di un discorso ben preciso che da tempo stiamo portando avanti e che sono sicuro darà i suoi frutti.”

 

I primi acquisti per il prossimo anno, delineano già la volontà della società di puntare di nuovo al grande salto qual’ora non dovesse esserci il ripescaggio.

 

“Ho visto il presidente qualche giorno fa, e nei suoi occhi c’era lo sguardo di chi deve assolutamente rimediare ad un’annata disgraziata e sfortunata. La sua voglia e la sua determinazione devono rappresentare per tutti noi quella molla a fare sempre di più e meglio.”

 

Mister nel ringraziarLa per la piacevole chiacchierata Le diamo appuntamento ai primi stage delle formazioni giovanili, e chissà che tra i prossimi ragazzi non esca fuori un nuovo fenomeno.

 

“Certo vi aspetto volentieri, e, magari (sorride sornione) piazziamo qualche altro giovanotto presso qualche club prestigioso .”

 

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it