CALCIOSCOMMESSE: Palazzi chiede la retrocessione del Grosseto

CALCIOSCOMMESSE: Palazzi chiede la retrocessione del Grosseto

Retrocessione in Lega Pro e tre punti di penalizzazione: è questa la pesante richiesta per il Grosseto formulata dal procuratore federale Stefano Palazzi al termine di una giornata rovente all’ex Ostello della Gioventù del Foro Italico. Una giornata cominciata con l’ammissione delle terze parti (tra le quali la Nocerina) ed i tanti patteggiamenti, non tutti accettati dalla Commissione Disciplinare: in particolare la Commissione presieduta da Artico ha rigettato tra gli altri quelli riguardante il tecnico della Juventus, Antonio Conte, ed il Siena;proprio per questo motivo la Juventus ha minacciato di ricusare la Commissione, istanza però immediatamente rifiutata in base al regolamento della Federcalcio.
Poco prima della requisitoria finale Palazzi ha momentaneamento stralciato le posizioni del club bianconero e del tecnico juventino, che saranno probabilmente riviste nella giornata di domani, prima di partire con la lista delle accuse nei confronti dei tesserati e dei club che non avevano patteggiato. Tra i club il procuratore federale ha picchiato durissimo sul Grossetto ma anche sul Novara, che dovrebbe partire con quattro punti di penalizzazione nella prossima stagione; ma Palazzi ha usato il pugno durissimo anche con il presidente del Grosseto Piero Camilli: per lui richiesta di cinque anni di squalifica con preclusione.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it