CALCIOSCOMMESSE: Una giornata di passione

CALCIOSCOMMESSE: Una giornata di passione

Alle 9.45 la notizia dell’esclusione del Grosseto e del Lecce dal prossimo torneo di Serie B, in pochi istanti, anche grazie al tam tam mediatico, ha fatto il giro delle due Nocera, scatenando un’ondata di ottimismo anche negli animi di chi, fino a qualche minuto prima della comunicazione delle sentenze, era scettico o, comunque, più pessimista rispetto ad altri. Dopo nemmeno qualche ora, però, ecco la doccia gelata, che ha generato nuovamente perplessità e nuovi punti interrogativi sulla questione riammissione, a causa dell’intervista rilasciata  dal presidente della Lega di B Andrea Abodi, a Giuliano Pisciotta, per il quotidiano Zero a Zero: “L’orientamento sarà preso comunque in brevissimo tempo, anche senza aspettare gli altri dibattimenti. In giornata sentirò il Presidente Federale provando a capire quando e come discutere, con tutti i soggetti coinvolti, di queste sentenze e delle eventualità di reintegrare l’organico a 22 squadre o lasciarlo a 20”. Queste le parole del capo della Serie B. Non è difficile, quindi, spostare il termometro dell’umore da temperature normali a livelli di spasmo altissimi, e di certo Abodi non ha controbuito minimamente ad alleviarli. A confermare, però, l’inattuabilità di una tale situazione ci ha pensato il legale Mario Stagliano, che in sede processuale si occupa di difendere gli interessi della Nocerina come parte terza, che stamattina, ai microfoni di Sky Sport 24, ha dichiarato: “Penso che nessuno si permetterà di ipotizzare una B a 20 squadre”. La forza di questa affermazione si basa anche sulla certezza del Comunicato Ufficiale N.37/A del 7 Agosto, diramato dalla FIGC in accordo con la Lega di B, e che stabilisce le norme che regolano promozioni e retrocessioni, sia dirette che attraverso la post season. Evidenziando il tratto saliete del comunicato, si evince che il format del prossimo campionato sarà lo stesso della scorsa stagione, cioè con ventidue partecipanti: “Sono retrocesse direttamente al Campionato di 1° Divisione le squadre classificate al 20°, 21° e 22° posto del Campionato di Serie bwin. La squadra 19ª classificata è retrocessa direttamente se il distacco dalla 18ª classificata supera i 4 punti. Qualora il distacco in classifica non superi i 4 punti, la quarta squadra retrocessa è individuata con la disputa di play-out tra la 19ª classificata e la 18ª classificata”.  In conclusione, ad avvalorare questa tesi, la posizione di Sky, in possesso dei diritti televisivi per la trasmissione degli incontri, che prevedono un format di 22 partecipanti. Sarebbe, dunque, un colpo durissimo per il colosso di Murdoch, che andrebbe a perdere una cospicua parte dei pacchetti già predisposti. Per questa annosa questione occorrerà aspettare ancora una decina di giorni per il secondo grado di giudizio e, nella più remota possibilità, anche il giudizio del TNAS. Il tempo sarà galantuomo. 

 

Gianluca Tortora, ForzaNOcerina.it