CONOSCIAMOLI MEGLIO: Manuel Daffara

CONOSCIAMOLI MEGLIO: Manuel Daffara

E’ l’ultimo, ma non meno importante, colpo sparato dal DS Pitino in queste ultime ore della  sessione estiva di calciomercato. Arrivato a titolo definitivo dall’Albinoleffe, Manuel Daffara è un centrocampista centrale, all’occorrenza adattato anche come difensore, dai piedi buoni ma anche dai polmoni d’acciaio. Abbina, infatti, alla capacità di spezzare la manovra avversaria, anche quella di ripartire in rapidità, non disdegnando, ogni tanto, qualche giocata di fino: insomma, una sorta di alter-ego di Alessandro Bruno. Ventitrè anni compiuti lo scorso 22 Giugno, di origini milanesi, fa della prestanza fisica il suo punto di forza, 1, 81 cm di altezza, qualità che ben si presta per un centrocampo non proprio fisico come quello della Nocerina. Inizia la sua carriera professionistica esordendo con la maglia dell’Albinoleffe in Serie B nella stagione 2008/2009, collezionando, però, solamente una presenza. L’anno successivo passa in prestito al Pavia, in Seconda Divisione, mettendo in mostra le proprie qualità e risultando decisivo in una stagione che vede i patavini attestarsi in zona play-off. Durante il secondo anno con la squadra lombarda, riesce ad imporsi su di un nuovo palcoscenico, sicuramente più importante, come quello di Prima Divisione, conquistata a tavolino dai rossoblu e con i quali racimola ben trenta apparizioni. Apparizioni che gli valgono il ritorno in Serie B con l’Albinoleffe, in una stagione, come quella dello scorso campionato, avara di soddisfazioni, e caratterizzata dalla retrocessione della società bergamasca in Lega Pro. Durante questo mercato, su di lui sono piombate numerose società importanti, pronte ad offrigli la possibilità di diventare protagonista, ma il buon Manuel ha deciso di optare per la proposta della Nocerina, voglioso di riscattarsi dopo una annata vissuta in chiaroscuro e, magari, regalare nuovamente un bellissimo sogno ai tifosi delle due Nocera.

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it