LIVE SALA STAMPA. Auteri: ”sul goal annullato a Gavilan ho molti dubbi”

LIVE SALA STAMPA. Auteri: ''sul goal annullato a Gavilan ho molti dubbi''

In diretta dalla sala stampa dello stadio Oreste Granillo. Ringraziamo i colleghi di www.tuttoreggina.com per la disponibilità.

 

22.38 – AUTERI

 

«Potevamo pareggiare. Nel primo tempo, forse qualcosa in più la Reggina. Nella ripresa abbiamo preso il sopravvento, peccato. Sono partite di preparazione, ci stiamo avviando verso una stagione che ancora non conosciamo a fondo: abbiamo trovato comunque delle indicazioni».

 

«Siamo un gruppo in costruzione: alcuni magari sono alle prime esperienze. Però abbiamo tenuto bene il campo, ho solo il rammarico per il gol subito, in cui si è fatto male Andelkovic. Probabilmente il gol l’abbiamo preso per quello: a fine primo tempo ho deciso di cambiarlo, non ce la faceva».

 

«Il gol annullato a Gavilan? Ho molti dubbi».

 

«Dietro la Reggina è molto solida, davanti ha giocatori concreti e pericolosi, soprattutto Ceravolo. Ogni squadra però ora è da lavori in corso».

 

«Abbiamo bisogno di 4 o 5 giocatori che ci portino esperienza: ci stiamo muovendo, è chiaro che finché la B non sarà ufficiale è difficile».

 

«Castiglia? Dovete chiedere al nostro ds. Sicuramente ha qualità, noi abbiamo bisogno di diversi giocatori».

 

«L’anno scorso abbiamo lasciato la B con un’immagine di vittima sacrificale. Ce la rimeteriteremmo, perché siamo sempre stati alla luce del sole. Chi viene beccato, poi nasconde la mano. Non si lanciano pietre, si lanciano mine. Noi siamo puliti, mi aspetto riconoscenza».

 

«La squadra è stata presente fino alla fine, abbiamo perso a Pescara che aveva già vinto e che ha onorato il campionato fino in fondo. Dal punto fi vista psicologico, vedere Reggina-Vicenza 0-3 dopo pochi minuti ci ha massacrato. Ma non abbiamo mollato. Vorrei sempre incontrare squadre come il Pescara».

 

«Dobbiamo migliorarci tutti, soprattutto noi allenatori. Si deve sempre avere rispetto non solo della società e della maglia che rappresenti. Da questo punto di vista, Zeman è un grande esempio».

 

redazione ForzaNocerina.it