NOCERINA. Oggi la ripresa: molossi tra derby e mercato

A porte chiuse, con un massiccio servizio di sicurezza al fine di assicurare l’ordine pubblico, e in più un orario nettamente anticipato rispetto al serale che ci si aspettava. Questa la decisione del Prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone, che ci lascia immaginare il desolato ed atipico scenario del prossimo derby dell’Agro tra i molossi e i vicini azzurrostellati della Paganese, da disputarsi alle 16 e in assenza di pubblico. Sicuramente una delusione per i tifosi delle due città confinanti, spesso uniti nella vita di tutti i giorni ma da sempre divisi da un pallone, che ha acuito sane rivalità campanilistiche, sfociate però troppo spesso in violenza e odio gratuito, a scapito di tifosi corretti e genuini che avrebbero voluto assistere ad un bello spettacolo di calcio, e magari iniziare ad osservare i nuovi arrivati in casa rossonera. Nocerina che, in attesa di capire in quale categoria dovrà cimentarsi la prossima stagione, riprenderà questo pomeriggio alle 17 la preparazione allo stadio San Francesco dopo i due giorni di riposo concessi dal tecnico Auteri, e nel frattempo resta vigile sul fronte mercato. La società di via Alveo Santa Croce ha messo gli occhi su Jurgen Prutsch e Róbert Feczesin, rispettivamente centrocampista del Livorno con caratteristiche fisiche interessanti e fantasista del Brescia abile a far ballare le difese avversarie. Piace anche Nicola Leali ora in forza alla Juventus e lo scorso anno protagonista tra i pali del Brescia. La categoria resta l’unico freno all’evolversi delle trattative, in caso di ripescaggio in B dei molossi sarebbe tutto molto più facile. In attesa di buone nuove dal processo sul calcioscommesse in corso a Roma la Nocerina si è comunque tutelata ingaggiando il giovane portiere Giovanni Russo, che difenderà la porta dei molossi già a partire dal derby di domenica. Una gara, che nonostante le porte chiuse e il clima surreale nel quale si giocherà, servirà già a fare i primi bilanci dopo il ritiro di San Martino al Cimino contro un avversario di pari grado. La Nocerina dovrà dimostrare di aver smaltito i pesanti carichi di lavoro e di essere pronta a ripartire con la marcia giusta, perchè a prescindere dalla categoria i molossi  bramano dalla voglia di tornare protagonisti.

Marco Stile, ForzaNocerina.it