PITINO: ”Nocerina alla pari delle big del girone”

PITINO: ''Nocerina alla pari delle big del girone''

Seduta di allenamento intensa per i rossoneri che sono stati messi sotto torchio da Auteri, è la settimana che precede l’inizio del campionato, domenica prossima, infatti, la Nocerina esordirà al San Francesco con l’Andria. Sono, però, soprattutto, gli ultimi giorni di mercato, utili per rinforzare ulteriormente un organico che, allo stato attuale, potrebbe comunque ben figurare nella prossima stagione. Per questo motivo, proprio, a margine dell’allenamento ci siamo intrattenuti col ds Marcello Pitino per fare il punto, principalmente, sugli ultimi movimenti di mercato, sia in entrata che in uscita, oltre che alcune considerazioni sul girone di cui fa parte la Nocerina. Pitino a tale proposito è apparso con le idee chiare, individuando nel portiere e nella punta centrale gli obiettivi primari, senza escludere, però, la possibilità di un innesto pure a centrocampo: ” già domani sarò prima in Lega e poi a Milano, abbiamo alcune situazioni in essere che potrebbero concretizzarsi proprio nelle ultime battute del calciomercato, anche se non è esclusa la possibilità che già nelle prossime ore possano esserci delle novità”. Per quanto riguarda il portiere, in effetti, tutte le tracce portano a Nicholas Caglioni, portiere classe ’83, dalla grossa esperienza, recentemente svincolatosi dal Modena. Lo lascia intendere il ds molosso, quando fa un passaggio sugli svincolati: ” E’ chiaro che cercheremo di chiudere prima ma se ci sarà bisogno potremmo ricorrere anche a qualche svincolato, con tutte queste squadre in meno ci sono molti buoni giocatori in giro”. Il problema di Pitino è soprattutto sfoltire la rosa di quei giocatori in sovrannumero e che non rientrano nei piani di Auteri, anzi hanno quasi la precedenza rispetto agli arrivi, due su tutti: Plasmati e Ripa, giocatori, tra l’altro, dal contratti onerosi: “ci sono calciatori che non rientrano nei programmi per cui dobbiamo necessariamente trovare una collocazione, dopo di che faremo di tutto per prendere una punta che possa garantirci un cospicuo numero di reti, poi se non potesse essere così, abbiamo sempre degli ottimi attaccanti che insieme possono realizzare un discreto bottino”. Per l’attacco il nome che è ricorrente è quello di Felice Evacuo, centravanti chiesto con insistenza da Auteri e che potrebbe innalzare notevolmente il tasso tecnico dei rossoneri. Pitino dovrebbe incontrarsi già domani con il calciatore e capire le reali intenzioni dello stesso. Si diceva degli attaccanti presenti già in rosa, il ds molosso fa riferimento oltre che a Merino, a Negro, quest’oggi assente, per lui è pronta la maschera protettiva che dovrà indossare nelle prossime gare di campionato, già da domenica prossima, Pitino fa riferimento proprio a lui: “non dimentichiamoci comunque degli attaccanti che già sono in forza alla Nocerina come Merino, Mazzeo e soprattutto Negro che al 90% domenica sarà disponibile ed un calciatore in grado di fare la differenza”. Rimane il centrocampo, reparto che, a detta di Pitino non ha la priorità, soprattutto perchè si è deciso di confermare De Liguori, calciatore che in queste categorie, parafrasando Citarella, è un top player. Se l’alternativa nella zona centrale di centrocampo è Corapi, l’altra potrebbe essere Togni, attualmente in forza al Pescara, calciatore conteso dalla Salernitana, ma il cui ingaggio è alquanto oneroso. Con Pitino, infine, ci soffermiamo a fare un commento al girone B di I Divisione, composto da sole 16 squadre quindi, un campionato corto che potrebbe prospettarsi difficilissimo…potrebbe, in caso di partenze false, non esserci il tempo per recuperare, il ds rossonero è sostanzialmente d’accordo: ” in effetti è importante partire col piede giusto, perdere terreno poi sarà complicato recuperare, penso che la Nocerina ha tutte le carte in regola per ben figurare, infatti, si colloca tranquillamente tra le squadre di vertice come il Benevento, il Perugia, il Catanzaro e il Pisa”.


Roberto Errante, ForzaNocerina.it