AUTERI: ”critiche ingiuste, non si può avere tutto e subito”

AUTERI: ''critiche ingiuste, non si può avere tutto e subito''

Volto teso, sguardo penentrante, grinta e voglia di volere e poter dare ancora tanto alla causa rossonera. Leone indomito, ferito nell’orgoglio ma con tanta voglia di rialzarsi: “La partita di domani è importante al pari delle altre” – esordisce Auteri in sala stampa, nella consueta conferenza pre-partita – “Guai a definirla determinante. Al momento nessuna partita è determinante, il campionato, seppur corto, consta ancora di ventisei giornate da giocare” – prosegue – “Con certi miei atteggiamenti so di poter apparire il più delle volte freddo o distaccato, ma semplicemente lo faccio per cercare di valutare attentamente qualsiasi situazione. Potrò sembrare presuntuoso, me ne scuso, ma purtroppo fa parte del mio carattere”. La falsa partenza dei rossoneri non sembra aver scosso più di tanto il trainer di Floridia, che cerca di stemperare gli animi e le attese dei tifosi: “Si vive con troppa attesa, perchè l’ambiente vorrebbe tutto e subito. Negli ultimi anni la Nocerina nel proporre gioco s’è sempre espressa ad alti livelli, per cui la gente vorrebbe rivedere le stesse cose viste fino a poco tempo fa. Il nostro obiettivo è migliorare passo dopo passo”. Predica calma e gesso il tecnico rossonero, anche perchè le squadre candidate alla vittoria finale sembrerebbero aspettare i molossi: “Noi siamo in ritardo e dobbiamo recuperare terreno, ma non vedo squadre che per adesso si stanno staccando da noi. Credo che ci sarà grande equilibrio, conterà chi darà continuità ai risultati, ma io, per il momento, penso a far salire di tono le nostre prestazioni”. A fare da contraltare al rientro di De Franco e Merino, i continui infortuni di Maikol Negro, che da un anno a questa parte sembrano non voler più abbandonare l’eclettico attaccante molosso: “Merino e De Franco sono rientrati in gruppo e questo ci fa molto piacere. Ho solo un grande rammarico legato a Maikol. Mi dispiace, perchè è un ragazzo ottimo, che si impegna”. Parole al miele anche per capitan Bruno, che sembra solo la copia sbiadita del mediano tuttofare della seconda parte dello scorso torneo: “Bruno deve stare tranquillo. Lui è un grande esempio sotto ogni punto di vista” – tuona Auteri – “Lo si valuta negativamente per alcune prestazioni un po’ sottotono. Di errori gravi non ne fa, ma sbaglia semplicemente qualcosina nella distribuzione dei palloni. Ha le qualità tecniche, fisiche e morali per continuare a fare prestazioni sempre migliori”. Promossi e bocciati: “Io sono contento di tutti per l’impegno, per lo spirito, per le motivazioni. Non sono contento di quello che è scaturito, ma sono convinto che potremmo migliorare sicuramente” – conclude il mister – “Creiamo poco perchè non abbiamo la giusta mentalità. A me non piace subire, dobbiamo riuscire a togliere spazio agli avversari ed essere più aggressivi e propositivi. Dobbiamo far salire il tono delle nostre prestazioni”. 

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it