AUTERI: “pagato a caro prezzo il calo fisico nella ripresa”

AUTERI: “pagato a caro prezzo il calo fisico nella ripresa”

Un calo fisico; è questa la spiegazione che mister Auteri fornisce dopo la sconfitta interna contro il Latina, una sconfitta inattesa che lascia i molossi nelle zone basse della classifica: “oggi per la prima volta abbiamo pagato dal punto di vista fisico,” spiega il tecnico rossonero, “nel primo tempo non abbiamo giocato male, ma nel secondo tempo siamo calati, per cui ci siamo allungati in campo, abbiamo lasciato qualche spazio in più.” Insomma, tutto un problema di condizione: “la chiave di lettura è questa,” prosegue il tecnico rossonero, “mi aspettavo che qualcuno potesse calare come è capitato ad Evacuo ed a Negro; regalare tre giocatori sul piano fisico è determinante ai fini del risultato, anche Crescenzi ha accusato un colpo alla schiena e non ha potuto più rendere al massimo.” Ma la Nocerina ci ha messo del suo anche dal punto di vista tecnico: “abbiamo commesso tanti errori,” ammette Auteri, “in occasione di potenziali break da parte nostra abbiamo perso palla banalmente ma il tutto è dovuto alla stanchezza; se dopo sessanta minuti iniziano a perdere lucidità diversi calciatori è ovvio che rischi di perdere.”.
In particolare ha deluso Negro: “in alcune occasioni Negro ci ha fatto allungare parecchio in campo ma lui lo sa,” prosegue Auteri, “lo dico pubblicamente, lui non stava benissimo dal punto di vista fisico e si è visto; è la prima volta che succede che sul piano fisico caliamo prima degli avversari ma ora dobbiamo rimboccarci le maniche e dare di più, dobbiamo continuare a lavorare: le sconfitte fanno male ma possiamo risalire.” Anche i cambi non hanno convinto: “ho avuto la tentazione di mettere Ripa negli ultimi venti minuti, ma la squadra non accompagnava più ed in avanti eravamo isolati, quindi sarebbe stata la stessa cosa,” spiega il mister, “ci vuole tempo affinché alcuni giocatori entrino in una condizione migliore, il Latina oggi ha corso tre volte più di noi ed è stato più compatto.” Comunque il tecnico rossonero in chiusura sottolinea: “sicuramente il Latina non ha meritato di vincere: nel primo tempo ha pensato a difendersi; poi hanno approfittato del fatto che noi siamo calati dal punto di vista fisico ma nel primo tempo non avevamo concesso niente.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it