CONOSCIAMOLI MEGLIO: Francesco Scardina

CONOSCIAMOLI MEGLIO: Francesco Scardina

Nato a Rivalta, in provincia di Torino, l’11 Dicembre 1981, di ruolo difensore centrale, Francesco Scardina rappresenta il rinforzo di qualità ed esperienza, adatto a non far rimpiangere la partenza di Roberto Di Maio, approdato al Lecce in queste ultime ore di calciomercato. Una lunga carriera iniziata nelle giovanili della Juventus, continuata, poi, in C1 a Cesena, all’estero al PAOK Salonicco, a L’Aquila, Crotone, poi tanta Serie B, oltre 100 presenze, con le maglie sempre di Crotone e Vicenza, prima dell’esperienza in massima serie al Chievo Verona, e il ritorno in cadetteria al Cittadella, di cui ne diventa capitano. Sebbene non abbia dalla sua la prestanza fisica, è alto, infatti, solamente 1.81 m, riesce a sopperire a questa mancanza con una buona precisione negli interventi in marcatura, abbinata alla capacità di corsa, il che lo rende utilizzabile anche come terzino, e all’abilità di impostare l’azione a partire dalle retrovie. Il dubbio di maggiore interesse è quello riguardante la capacità di inserirsi rapidamente negli schemi di mister Auteri, ma a scioglierlo ci pensa proprio lo stesso Scardina, in una intervista rilasciata qualche tempo fa ad una nota testata di Novara: “Ho giocato per sette anni con la difesa a tre, come centrale o centrale di sinistra, in una difesa a quattro come centrale, ed in caso di necessita’ anche come terzino sinistro. Sono un mancino a cui piace molto impostare da dietro, che predilige l’anticipo, discretamente veloce ed esplosivo”. Ad aggiungersi, poi, anche la determinazione, l’entusiasmo e la voglia, ma anche l’umiltà, di voler fare bene in un contesto difficile come quello di Nocera. L’unica pecca potrebbe essere rappresentata dall’integrità fisica, è, infatti, spesso oggetto di infortuni che ne hanno continuamente minato prestazioni e presenze, anche se, negli ultimi anni, sembra che la frequenza e l’intensità di questi inconvenienti sia andata diminuendo. Di sicuro è un acquisto di grande spessore per la compagine rossonera, augurandoci che possa avere sempre lo stesso entusiasmo che ha contraddistinto questo suo arrivo a Nocera. 

 

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it