EVACUO: “contento di essere qui”

È arrivato nell’ultimo giorno utile ma ha già infiammato la piazza; Evacuo è il colpo che i tifosi della Nocerina sognavano per riaccendere l’entusiasmo dopo la mazzata di fine Agosto. Ma lo stesso calciatore sembra entusiasta della nuova avventura in rossonero: “sono contento di essere arrivato a Nocera,” spiega l’ex bomber dello Spezia in conferenza stampa, “sono campano, conosco il calore della piazza e la sua importanza e non ci ho messo molto ad accettare la proposta; mi entusiasma anche l’idea di ritornare nella vecchia Lega Pro, con la divisione tra squadre del nord e del sud e tanti derby caldi da giocare.” Insomma, Evacuo è già calato nella realtà rossonera: “avevo avuto altre offerte,” prosegue l’attaccante molosso, “a me piace giocare per vincere ed ho scelto una squadra ben attrezzata, con calciatori importanti e con tutte le condizioni per poter far bene; pur di venire qui mi sono messo in discussione accettando un contratto di un anno.”
C’è già chi lo vede come erede di Castaldo ma lui si affretta a sottolineare le differenze: “Castaldo è un giocatore di maggior movimento rispetto a me,” spiega Evacuo, “io sono un centravanti di area di rigore; non ho mai giocato con mister Auteri e non conosco i meccanismi del suo 3-4-3 ma sono venuto qui per mettermi a disposizione del mister con grande umiltà e grande voglia di fare: in ogni caso io sono un centravanti e per me al di là dei moduli è importante segnare.” Un bomber di razza che vive per fare gol e non teme la concorrenza in attacco: “ho sempre fatto gol in carriera,” conclude Evacuo, “ed ho sempre giocato in queste che hanno lottato per vincere i campionati; qui a Nocera la sfida è ancora più affascinante perché con un reparto d’attacco di tale qualità sei invogliato a dare il massimo sempre per giocarti il posto.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it