EVACUO: “la squadra è in crescita”

Un solo punto in due partite; l’arrivo di Evacuo non ha dato la scossa che la Nocerina sperava. Alla ripresa degli allenamenti il bomber pompeiano fa il punto della situazione sul momento dei molossi e sulle sue prime gare in rossonero: “non sono contento dei risultati ed ovviamente anche la squadra non lo è,” spiega l’attaccante ex Spezia, “siamo una squadra quasi del tutto nuova e potevamo aspettarci un avvio simile perché la squadra va amalgamata e ci vuole tempo per trovare la giusta intesa coi compagni: contiamo di arrivare al massimo della forma al più presto e di iniziare a fare i risultati che la piazza si aspetta.” Anche il suo impatto non è stato quello sperato: “personalmente non sono contento delle prime due partite che ho disputato,” ammette Evacuo, “so di essere in ritardo di condizione e Domenica ci stava la mia sostituzione perché non ne avevo più: la priorità non sono i miei gol, è importante che la squadra trovi la sua identità perché in questo campionato è importante avere un gruppo solido.”
Al Matusa Evacuo sarà anche ex di turno: “quello di Frosinone è un ambiente che conosco bene,” prosegue Evacuo, “ci sono stato in serie B ed ho fatto bene, poi sono andato via per il progetto che mi ha proposto il Benevento; tra l’altro il Matusa mi porta bene: anche l’anno scorso ho fatto due gol contro il Frosinone con la maglia dello Spezia.” Ed i gol di Evacuo sarebbero fondamentali per sbloccare questa Nocerina: “non ho visto le prime due partite di campionato ma so che la Nocerina ha creato tanto,” precisa il bomber rossonero, “da quando sono arrivato qui abbiamo avuto qualche problema anche in questo senso ma stiamo lavorando al massimo per seguire le idee del mister.” Insomma, c’è solo bisogno di tempo: “il nostro è un percorso di crescita,” conclude Evacuo, “ci vuole pazienza ma presto arriveranno i risultati: stiamo rallentando ma il campionato è lungo, c’è tutto il tempo per riprendersi; basta pensare allo Spezia che l’anno scorso ha fatto quattro punti nelle prime cinque partite e poi ha vinto il campionato in rimonta.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it