FROSINONE. Frara: ”vogliamo battere la Nocerina”

FROSINONE. Frara: ''vogliamo battere la Nocerina''

La vittoria di Prato ha rilanciato le ambizioni di alta classifica del Frosinone; alla vigilia della sfida contro i molossi la squadra di Stellone appare carica ed intenzionata a dar continuità al buon risultato del Lungobisenzio, magari centrando un successo prestigioso tra le mura amiche contro la Nocerina. Emerge anche questo dalle parole del capitano Frara, calciatore classe ’82 con un passato importante anche in massima serie:


La Juventus è stata la squadra a lanciarti a livello internazionale. Come ricordi il tuo esordio?

 

“E’ stato l’inizio di un’avventura bellissima; l’esordio in Coppa Italia ed in Champions League non sono cosa da poco: devo tutto al mio tecnico Giampiero Gasperini che all’interno delle giovanili mi fece diventare uno dei giocatori su cui la Juve puntava di più.”

 

Alla Juve c’era anche l’attuale molosso Scardina. che ricordo hai di lui?

 

“Lo ricordo perché non è stato solo un compagno di squadra; oltre ad essere coetanei siamo tutti e due originari di Torino: è un bravissimo ragazzo ed ho un bel ricordo di lui.”


Ti sei affermato maggiormente in serie B, poi l’anno scorso sei approdato in ciociaria. Come mai hai sposato il progetto del Frosinone?

 

“Nella stagione 2010-2011 mi trovavo a Varese ed a fine stagione non è arrivato il prolungamento di contratto; trovandomi svincolato ho valutato varie offerte e visto il progetto del Frosinone di fare un grande campionato ho accettato: purtroppo l’anno scorso non è andata come speravamo ma quest’anno grazie ad una società affidabile e ad uno staff tecnico d’alto livello vogliamo toglierci tante soddisfazioni.”

 

Cosa pensi della Nocerina e del suo organico?

 

“La Nocerina è una squadra forte e completa, ha qualità in tutte le parti del campo ma noi cercheremo di imporre il nostro gioco e di fare la partita. Al momento pagano la perdita della categoria e credo che i risultati stentino ad arrivare perché non hanno ancora preso le misure con la serie c. Rispetto la Nocerina e la affronteremo con umiltà, ma quella vista fino ad ora non è la vera Nocerina. Giocheremo per vincerla, come tutte le altre partite del campionato”

 

E’ il momento giusto per affrontare i molossi?

“Sarà una partita bella, ma credo che visto che siamo solamente alla quarta giornata sia un bene affrontarli in casa. Anche perché lo scorso anno ho visto le partite della Nocerina ed al San Francesco a fare da sfondo c’era sempre una tifoseria molto calda.”


Carlo Attanasio, ForzaNocerina.it