LIVE SALA STAMPA – Auteri: “Sconfitta immeritata”

A parlare per primo il tecnico Gaetano Auteri:

 

“Oggi per la prima volta abbiamo pagato un dazio fisico da parte di alcuni calciatori. Nel primo tempo non abbiamo giocato male, ma nel secondo tempo siamo calati. Per cui ci siamo allungati in campo, abbiamo lasciato qualche spazio in più. La chiave di lettura è questa, putroppo, mi aspettavo che qualcuno potesse calare come Evacuo, così come Negro. Adesso il problema è quello, regalare tre giocatori sul piano fisico è determinante ai fini del risultato. Crescenzi ha accusato un colpo alla schiena e non ha potuto più rendere al massimo.”

 

“Abbiamo commesso tanti errori, dove da situazioni di potenziali breack da parte nostra, abbiamo perso tanti palloni. Purtroppo il tutto è dovuto alla stanchezza. Se dopo 60 minuti iniziano a calare tre giocatori è normale che rischi di perdere.”

 

“Il risultato non è assolutamente meritato da parte loro, perchè soprattutto nel primo tempo hanno pensato perlopiù a difendersi. La chiave di lettura va vista nel bruttissimo secondo tempo che abbiamo fatto.La mia intenzione era quella di far uscire anche Evacuo, ma sono stato costretto a far uscire Schetter per un piccolo fastidio e Negro che non ne aveva più. Poi loro hanno approfittato del fatto che noi siamo calati sotto questo punto di vista. E’ chiaro che i risultati ti aiutano, ma guardiamola da un punto di vista diverso. Nel primo tempo non abbiamo concesso niente. Quando poi rincorri il risultato, dopo lo 0-1, ci si trova in difficoltà.”

 

“Nei primi dieci minuti del secondo tempo ho preferito mettere Negro davanti ad Evacuo, perchè lo vedevo stanco. Avrei voluto fargli fare altri dieci minuti e poi sostituirlo, ma non abbiamo potuto a causa di varie problematiche sorte. Ci siamo ingarbugliati perdendo tanti palloni a volte con Schetter, a volte con Negro, quindi abbiamo deciso di passare nuovamente al 3-4-3, dopo i primi dieci minuti di 4-4-2.”

 

“Negro lo sa, ci ha fatto allungare parecchio in campo. Lo dico pubblicamente, lui non sta benissimo e si vede. E’ la prima volta che succede che sul piano fisico caliamo prima degli avversari.”

 

“Dobbiamo dare di più, sicuramente daremo di più. Durante il corso della partita in questo momento commettiamo errori di gestualità tecnica. Dobbiamo continuare a lavorare. Le sconfitte fanno malissimo, è evidente, ma la chiave di lettura è quella che ho detto prima. Schetter ha detto che aveva un piccolo affaticamento e sono stato costretto a toglierlo, ma non avevo la minima intenzione di sostituirlo.”

 

“E’ chiaro che non è che stiamo male fisicamente, ma in partite tirate come queste anche il più allenato dei giocatori crolla fisicamente, senza minutaggio.”

 

“Ho avuto la tentazione di mettere Ripa negli ultimi venti minuti, ma la squadra non accompagnava più e in avanti eravamo isolati. Quindi sarebbe stata la stessa cosa.”

 

“Il fallo laterale in occasione del gol del Latina era a nostro favore. Un paio di volte siamo stati stoppati su falli a nostro favore, in cui potevamo ripartire.”

 

“Ci vuole tempo affinchè alcuni giocatori entrino in una condizione migliore. Il Latina oggi ha corso tre volte più di noi.”

 

“Il problema è che dobbiamo essere tutti uniti. Ci sono giocatori arrivati da poco, Daffara, Crescenzi, Evacuo, è normale che il Latina, giocando da più tempo insieme, si sia dimostrata più compatta.”

 

redazione ForzaNocerina.it