NOCERINA: appuntamento da non fallire

Dopo i due pareggi consecutivi contro Andria e Prato arriva al San Francesco il Latina di Fabio Pecchia. “Una squadra importante, da prendere con le molle” l’ha definita così il tecnico Gaetano Auteri durante la conferenza stampa post rifinitura di questa mattina. Effettivamente i nerazzurri arrivano all’impegno di domani caricati a mille dopo la vittoria strappata appena sette giorni fa al Catanzaro, altra testa di serie, che ha galvanizzato tutto l’ambiente, dopo un inizio difficile culminato nel  pesante KO di Pisa alla prima uscita ufficiale. Ci sarà da soffrire, insomma, così com’è già successo contro Andria e Prato. I molossi però, alla seconda uscita davanti al pubblico amico, non possono più fallire. Serve una vittoria, per ridare fiducia ad un ambiente ancora scosso dagli ultimi estenuanti mesi trascorsi tra speranze disilluse ed estenuanti trattative di mercato. Servono una vittoria per mettere in chiaro, con i fatti, che la Nocerina vuole con forza riappropriarsi della B. Servono i tre punti perché questo campionato di Lega Pro è maledettamente difficile e non concederà scusanti. Solo 16 squadre che si affronteranno in 30 giornate, la distanza tra play off e play out in termini di punti potrebbe alla fine dei conti essere minima, e perdere terreno all’inizio potrebbe essere un handicap difficile da recuperare.

I molossi arrivano all’impegno con i laziali in piena emergenza. Lunga la lista degli infortunati, Auteri dovrà rinunciare a Rizza, De Franco, Andjelkovic, Tulimieri e Merino e, a meno di novità dell’ultima ora, all’esterno Desiderio Garufo, che si è allenato a parte per tutta la settimana. L’ex Taranto figura tra i convocati ma su di lui Auteri è stato molto chiaro: “valuteremo domani mattina le sue condizioni e decideremo se rischiarlo o tenerlo a riposo per recuperarlo al cento per cento”. In preallarme Sabatino e soprattutto Corapi il candidato numero uno a scendere in campo in caso di forfait di Garufo. Sarà insomma 3-4-3 anche contro i laziali, con l’ex Catanzaro sulla sinistra e Daffara dal lato opposto. Confermato il trio baby in difesa, così’ come Aldegani tra i pali e la coppia De Liguori-Bruno in regia. Pronto all’esordio Felice Evacuo, che dovrebbe guidare l’attacco molosso con Schetter e Negro ad agire ai suoi lati.

 Non se la passa certo meglio il Latina di Pecchia, che dovrà rinunciare in mediana a Gerbo e all’ex Sacilotto. A completare il quartetto di centrocampo della squadra di Pecchia con Cejas e Burrai dovrebbero essere Agius e Barraco autore della rete decisiva contro i calabresi. In avanti spazio  Tulli e al bomber Jefferson. In difesa non dovrebbero esserci novità rispetto alla gara con il Catanzaro, Milani agirà a destra, al centro De Giosa e Cottafava, a sinistra Giacomini. A difendere i pali il solito Bindi.


Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it