NOCERINA. Crescenzi: “felice di essere qui”

NOCERINA. Crescenzi: “felice di essere qui”

Il suo arrivo era diventato quasi un giallo, il suo trasferimento dato per fatto per poi essere bloccato; Luca Crescenzi ha voluto fortemente la Nocerina, rifiutando il corteggiamento della Salernitana per vestire la maglia rossonera e saggiare una categoria importante come la Prima Divisione. Questo pomeriggio la presentazione al San Francesco: “sono contentissimo di essere qui a Nocera,” ha precisato in conferenza stampa l’ex capitano della Primavera della Lazio, “non è corretto dire che ho rifiutato Salerno; ho affrontato il discorso con la società, soprattutto per quanto riguardava la categoria da affrontare: ho preferito mettermi in gioco in una categoria importante e con una squadra ambiziosa: il gruppo è forte, spero di fare bene.”
Obiettivo principale sarà quello di fare esperienza: “sono qui per imparare e per giocare,” ha proseguito Crescenzi, “spero di giocare il più possibile e di migliorare, seguendo quei calciatori che hanno più esperienza di me; penso di aver fatto abbastanza bene a livello giovanile ma già dopo pochi allenamenti col mister si capisce che a questo livello le metodologie di lavoro sono molto differenti.” Magari scendendo in campo già contro il Prato: “non so se scenderò in campo, sono solo da pochi giorni qui a Nocera: ovviamente spero di giocare e se dovessi farlo darò il massimo.” E per un difensore cresciuto nella Lazio il modello di riferimento può essere solo uno: “il mio punto di riferimento è Nesta ma avere un campione del genere come punto di riferimento non vuol dire voler diventare come lui; avrò il mio percorso personale.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it