NOCERINA, Il pubblico l’arma in più

NOCERINA, Il pubblico l'arma in più

Sono tre i punti in campionato della Nocerina in questo avvio di stagione, un bottino non esaltante che nessuno, staff tecnico e soprattutto tifosi potevano aspettarsi. Dai pareggi con Andria, Prato e Barletta sono arrivati i punti stagionali, mentre al San Francesco con il Latina squadra temibile che punta decisamente ai play off è arrivata la prima sconfitta della stagione. Zero le reti messe a segno dopo la prima uscita casalinga con l’Andria, tra l’altro in rimonta. Pochissime le occasioni da rete create davanti al portiere avversario eccezzion fatta per la trasferta di Prato. La gara di Barletta ha messo ancora una volta in risalto i limiti che al momento il gruppo molosso ha, e allora tocca al pubblico rossonero trascinatore come sempre, sia nei momenti limpidi e gioiosi che in quelli burrascosi, creare quella giusta atmosfera in grado di dare quella spinta che al momento manca. Uniti si può è il coro che tutto l’ambiente recita. Con una rosa reduce da un campionato di B e con tanti acquisti interessanti non si può non navigare nelle acque splendenti della testa della classifica. E allora cosi come a Barletta e Prato, anche a Frosinone i supporters rossoneri saranno numerosi, per affrontare un ambiente che da anni risulta ostile ai colori rossoneri data la rivalità tra le due squadre. Una vittoria in trasferta contro il Frosinone potrebbe cambiare le sorti di un campionato partito in sordina, di un gruppo che trovando il giusto affiatamento e la sicurezza di grande squadra qual è può vincere contro qualsiasi avversaria. Avversaria, che la prossima domenica porta il nome di Perugia, leader in campionato e con un bagaglio tecnico che potrebbe calcare palcoscenici superiori alla Lega Pro.

Per quel che riguarda la formazione che verrà schierata in campo, il tecnico di Floridia sembrerebbe intenzionato a puntare su una difesa a quattro, anche se indiscrezioni dell’ultima ora farebbero pendere l’asticella sul solito 3-4-3. In porta sarà riconfermato Aldegani, che ha convinto anche gli scettici nella gara di Barletta. Per la linea difensiva sono tornati in gruppo De Franco che potrebbe anche accomodarsi in panchina e Andjelkovic che però sta assaggiando a piccoli passi il terreno da gioco. Squalificato Chiosa la difesa dovrebbe essere composta da Baldan,Scardina e Crescenzi centrali. A centrocampo la mediana sarà formata da Bruno e De Liguori, con ai lati Garufo e Corapi. A formare il trio d’attacco, i riconfermati Evacuo, Mazzeo e Schetter.

 

Angelo Guadagno, ForzaNocerina.it