PRATO, Esposito: ”Nocerina squadra imprevedibile”

PRATO, Esposito: ''Nocerina squadra imprevedibile''

Allenamento di rifinitura a porte chiuse per il Prato in cerca di tranquillità e concentrazione in vista dell’esordio casalingo al Lungobisenzio con la quotata Nocerina.  La formazione biancazzurra arriva all’appuntamento dovendo fare i conti con le squalifiche del portiere Layeni ( tra i pali il classe ’94 Brunelli ) e dell’attaccante Napoli che salterà anche la trasferta derby con il Viareggio anticipata a venerdì 14 settembre con la diretta tv su Sportitalia. A queste due defezioni si aggiunge il dubbio Cavagna. Il ventisettenne centrocampista ex Ravenna ha accusato dei problemi muscolari e la sua presenza resta in dubbio fino a poco prima del match. Sul fronte infortuni si è rivelato più grave del previsto quello capitato al capitano Lamma durante un amichevole precampionato. Il giocatore, che si apprestava a disputare la dodicesima stagione con la maglia del Prato, dovrà sottoporsi ad un intervento per la rottura del legamenti crociati del ginocchio d dovrà star lontano dai campi di gioco per almeno sei mesi. Nel reparto arretrato comunque la formazione laniera è ben fornita per sopperire all’assenza del biondo difensore romano ma oramai pratese di adozione.

Per quanto riguarda la formazione il tecnico Esposito non si è voluto sbilanciare sull’undici anti Nocerina e nel sul modulo di gioco. Domenica scorsa a Avellino la squadra è partita con il 4-3-1-2 per poi passare in corso d’opera alla difesa a tre: ” Sono un allenatore a cui piace spesso cambiare modulo – taglia corto il mister – a seconda dell’ avversario, anche se in passato ho già utilizzato una difesa a tre”. Il tecnico pratese parlando della Nocerina ha detto di temere in modo particolare il reparo offensivo: “per quello che riguarda i calciatori il reparto offensivo è quello che temo di più, Merino, Schetter e Mazzeo hanno capacità tecniche, balistiche e velocità che permettono alla Nocerina di avere tanta imprevedibilità”. Esposito si sofferma poi su quello che potrà essere il campionato del Prato: ” Gli obiettivi si delineeranno strada facendo, anche se quest’ anno abbiamo la voglia e la determinazione di poter far bene, ma sarà solo il campo ad emettere sentenze e a collocarci nella posizione che alla fine meriteremo. Non credo molto nel calcio estivo, perchè spesso si tratta di qualcosa che non rispecchia la realtà”.

 

Probabile formazione ( 3-5-2 ). Brunelli; Malomo, Beduschi, Ghinassi; Kostadinovic, Cavagna ( Cristofari), Corvesi, Di Sabato, De Agostini; Tiboni, Silva Reis. A disposizione: Cassarà, Saitta, Bisoli, Carminati, Casini, Papini, Benedetti.


fonte: Roberto Nardi, www.pratoblog.it