SALA STAMPA LIVE. Pitino: ”ecco Aldegani”

A presentarsi il DS Pitino, accompagnato dai due atleti.

 

Inizia proprio il Direttore Sportivo:

 

“Sono due giocatori che volevamo fortemente e che abbiamo seguito sin da Giugno. Siamo contenti perchè erano stati messi come prime scelte e sono arrivati entrambi. I ragazzi sono entrambi motivatissimi nel venire a Nocera, se si è ritardato un po’ per l’arrivo è perchè la Lazio ha bloccato inizialmente il trasferimento.”

 

Si passa a Crescenzi:

 

“Sono contentissimo di essere qui a Nocera, il mio non è stato un no a Salerno, ma solamente un discorso affrontato con la mia società. E’ stato un discorso anche di categoria, perchè mi sono messo in gioco con una società ambiziosa. Il gruppo è forte, spero di fare bene.”


“Sono qui per imparare e giocare. Spero di giocare il più possibile e migliorare, imparando da giocatori che hanno più esperienza di me. L’esperienza si fa sul campo. “


“Io sono contento. Sicuramente penso di aver fatto abbastanza bene a livello giovanile, ma come detto, guardando alla metodologia di allenamento del mister, mi sono reso conto che è tutt’altra cosa questo campionato. “


“E’ chiaro che le scelte le farà il mister. Spero di giocare, se dovessi giocare io, darò il massimo. Sono da pochi giorni qua a Nocera, mi sono trovato benissimo, i miei compagni mi hanno accolto davvero bene.”


“Il mio punto di riferimento sia come uomo che come giocatore è Nesta. Ma averlo come punto di riferimento non vuol dire diventare il nuovo “Nesta”. Io sono Luca Crescenzi e ho il mio percorso formativo.”

 

Parla, poi, Daffara:

 

“Io sono un centrocampista centrale, anche se ho fatto spesso l’esterno a Bergamo.”

 

“L’anno scorso all’Albinoleffe è stato un doppio calvario perchè sono stato fermo a lungo per dolori alla schiena. Lo stare fermo è stata una doppia sofferenza perchè non potevo scendere in campo e dare il mio aiuto ai compagni.”


“Io penso che una piazza come Nocera possa ambire sicuramente ad una categoria superiore. Poi mi sono accorto del calore dei tifosi, che davvero possono dare una grande mano a questo gruppo e spingerlo verso grandi traguardi.”


“Io cercherò di dare il mio contributo a questo gruppo, le scelte le fa il mister, è chiaro che mi piacerebbe giocare e ritagliarmi un mio spazio in mezzo al campo.”

 

Ritorna a parlare Marcello Pitino:

 

“Il nostro mercato è aperto fino a lunedì, anche se per noi è stato riaperto in ritardo, l’abbiamo saputo solo lunedì. Se avessimo saputo che ci sarebbe stata concessa una proroga, di certo avremmo valutato prima certe situazioni. Oramai siamo abituati a correre. Il nostro obiettivo è quello di coprire il ruolo di portiere, e abbiamo deciso  così, insieme al mister, di affidarlo nuovamente ad Aldegani, percio’ abbiamo preso questa decisione. “


“Ripa è una situazione che stiamo cercando di risolvere, non siamo riusciti a chiuderla nella prima fase di mercato, speriamo di riuscire a concluderla adesso. Nei prossimi giorni sarà confermata la cessione di Davide Cavallaro, per dargli così l’opportunità di giocare.”


“Il mister sta cercando di modellare al meglio l’organico, la squadra. Non abbiamo fretta, anche perchè ci si puo’ muovere anche sul mercato degli svincolati. Al momento cerchiamo solo di muoverci per piazzare quei giocatori in esubero.”


“Io credo che nel giro di venti giorni, un mese, avremo il manto erboso in condizioni migliori. Penso che probabilmente c’è stato qualcosa che non è andato, anche a causa di nuovi eventi climatici che si stanno verificando in questi ultimi giorni.”

 

A sorpresa, a presentarsi in sala stampa, Gabriele Aldegani:

 

“Per me è un piacere fare una presentazione-bis. Sono felicissimo di essere ritornato. Devo ringraziare la società e il direttore per il rapporto di fiducia avuto in tutti questi mesi. Spero di poter ricambiare questa fiducia, mettendo, pero’ sempre al primo posto il lavoro e il gruppo.”


“Ci sono tutte le premesse per dare un aiuto alla Nocerina, il fisico c’è, la testa pure. Spero davvero di poter dare il massimo.”


 

A concludere la conferenza, sempre il DS rossonero:


“I portieri fino ad adesso ci hanno dimostrato massima affidabilità. Devo dire che per noi Russo è stata una scoperta felice, soprattutto grazie al sapiente aiuto di Pasquale Ussia. E’ stato dal primo giorno di ritiro in crescita continua. “

 

“Se noi non avessimo l’ obiettivo di fare un campionato importante, non avrei avuto nessuna difficoltà a confermare i due portieri, ma visto che la nostra volontà è quella di disputare un campionato importante, non possiamo permetterci di trovarci in difficoltà o scoperti in quel ruolo.”

 

redazione ForzaNocerina.it