SAN FRANCESCO: migliorano le condizioni del prato

SAN FRANCESCO: migliorano le condizioni del prato

Gli ultimi dieci giorni di mercato hanno fruttato alla società di patron Citarella due giocatori di sicura esperienza  e affidabilità: il difensore ex capitano del Cittadella Francesco Scardina e il bomber dello Spezia vittorioso nella scorsa stagione Felice Evacuo. L’entusiasmo dei sostenitori molossi è stato però smorzato da un problema di vecchia data: le condizioni  pietose del prato dello Stadio San Francesco, francamente inadeguato alla categoria e soprattutto a questa Nocerina che fa del giro palla una delle sue caratteristiche peculiari. Già dalla prima uscita ufficiale, nell’impegno di Tim Cup con la Paganese,  la colorazione dell’erba in alcune zone lasciava veramente a desiderare, in altre era pressoché assente con zolle di terreno che saltavano fuori ad ogni contrasto ruvido, impedendo, in alcuni frangenti, lo svolgimento anche delle più semplici azioni di gioco. Situazione che non è migliorata alla prima di campionato contro l’Andria, quando le condizioni del terreno di gioco sono apparse addirittura peggiori rispetto alle settimane precedenti, anche a causa del processo di sabbiatura in atto in quei giorni, dando l’impressione di un prato quasi completamente abbandonato a se stesso, con vaste zone dove l’erba non era presente e neppure era in procinto di crescere. Grazie alle piogge degli ultimi giorni,  al continuo peregrinare della squadra tra il campo della vicina Caserma e il sintetico di Nocera Superiore per svolgere gli allenamenti settimanali, e soprattutto ad una manutenzione, finalmente, adeguata, qualche seppur lieve miglioramento è percepibile. Certo siamo ancora lontani dagli standard di un tempo, quando il manto erboso era il fiore all’occhiello dell’impianto nocerino. Il colore giallognolo la fa ancora  da padrone soprattutto nelle zone dove l’erba sta pian piano ricrescendo e qualche  toppa piazzate qua e là non è esteticamente belle a vedersi, si spera che col passare del tempo la situazione migliori. Il doppio impegno lontano dalle mura amiche contro Barletta e Frosinone, che seguirà la gara di domenica contro il Latina, sembra capitare a pennello.


Marco Stile, ForzaNocerina.it