COZZA: “vogliamo dare un segnale ai nostri tifosi”

Una partenza in sordina in una piazza che chiede a gran voce di tornare nel grande calcio; il Catanzaro è alla ricerca della sua dimensione in un campionato equilibrato come quella di Prima Divisione. La squadra di mister Cozza ha disputato una prima parte di stagione in chiaroscuro, come sottolinea anche il suo allenatore alla vigilia della sfida contro i molossi: “non siamo stati fortunati in questo inizio di stagione,” precisa il tecnico dei calabresi raggiunto telefonicamente in serata, “tralasciando la gara col Viareggio di domenica scorsa, nella quale non ci siamo espressi al meglio, siamo sempre stati noi a fare la partita ma non siamo stati bravi a portare a casa quello che meritavamo.” Il gioco c’è, i risultati arrivano ad intermittenza: “la squadra si esprime bene,” prosegue Cozza, “abbiamo una rosa importante e sono convinto che continuando a lavorare così, magari con l’aiuto qualche risultato a nostro favore, possiamo sbloccarci e lottare per un posto da metà classifica in su”
Contro la Nocerina non ci sarà Ulloa per squalifica: “non guardo agli assenti,” precisa Cozza, “mancherà anche Quarta che è un calciatore importante; noi, però, dobbiamo dare un segnale forte dopo la brutta prestazione di Viareggio: dovremo fare la nostra partita e cercare una prestazione che possa dimostrare ai tifosi che possiamo lottare per le zone alte della classifica.” Magari anche con l’aiuto del nuovo acquisto, Russotto: “Russotto è un calciatore importante,” ammette il tecnico giallorosso, “viene qui a darci una mano spero possa fare bene già a partire da Lunedì.” Grande rispetto, però, per i molossi: “siamo consapevoli di affrontare una squadra forte, costruita per fare la Serie B e che in Prima Divisione farà un campionato importante,” conclude il tecnico catanzarese, “non dobbiamo sbagliare niente perché la Nocerina ha calciatori importanti che in qualsiasi momento possono farci del male e poi c’è Auteri che è un allenatore che ha vinto tanti campionati; è un grande tecnico e sono convinto che col tempo troverà la formula giusta per questa squadra.”

 

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it