ENZO CRISCUOLO: ”che peccato giocare senza pubblico!”

ENZO CRISCUOLO: ''che peccato giocare senza pubblico!''

Si preannuncia un derby dal sapore alquanto particolare per Enzo Criscuolo, vice di Grassadonia, che proprio a Nocera ha trascorso sei anni della sua lunga carriera difendendo i pali rossoneri dalla stagione 1996/97 fino a gennaio del 2002. “E’ una strana sensazione ritornare ad affrontare

la Nocerina dopo aver vissuto lì una bellissima esperienza sia dal punto di vista personale che per quanto riguardava quella squadra di cui conservo ottimi ricordi. Il piacere che ho avuto nella mia carriera calcistica e di allenatore è quello di essere stato sempre in piazze calde che vivono di sano campanilismo essendo, inoltre, apprezzato ovunque: da Battipaglia a Cava passando per Nocera ed ora qui a Pagani. Siamo, però, dei professionisti e il cuore va messo da parte”.

Inevitabile un pensiero sulla disposizione del Comitato di Analisi sulle Manifestazioni Sportive di far disputare il derby lontano dalla sede naturale ed a porte chiuse. “E’ un peccato giocare questa partita senza pubblico. Si tratta di una questione di ordine pubblico anche se in molte circostanze tali problemi possono essere superati. Ad esempio la scorsa settimana ho visto il match tra Latina e Frosinone dinanzi a ottomila persone che, nonostante un forte campanilismo, è filato via liscio. Sarebbe stato meglio affrontare questo problema, far disputare il match a porte aperte mettendo alla prove le due tifoserie. Così facendo non conosceremo mai il grado di maturità delle due piazze”

 

fonte: www.paganese.net