NOCERINA, De Franco: paura passata

Una buona notizia alla ripresa degli allenamenti per la Nocerina di Gaetano Auteri: meno grave del previsto l’infortunio patito da Ciro De Franco, difensore uscito malconcio da uno scontro in allenamento nel corso della scorsa settimana. Gli esami medici condotti finora hanno escluso, almeno in prima istanza, l’interessamento dei legamenti inizialmente temuto: per lui solo dovrebbe esserci solo una forte distorsione anche se l’esito finale arriverà domani; intanto il calciatore, con una vistosa fasciatura, ha svolto specifici esercizi terapeutici. Non ha preso parte all’allenamento Rizza, ancora fermo per infortunio: ginocchio gonfio per l’ex esterno del Livorno al quale sarà applicata una ginocchiera; anche per lui si temono una ventina di giorni di stop. Problemi anche per Nicola Russo costretto ad abbandonare anzitempo l’allenamento a causa di un risentimento muscolare. E’ già finita intanto l’avventura in rossonero dell’esterno classe ’91 Bigambo Rochat. Ha lavorato invece col gruppo, solo inizialmente, Maikol Negro: il bomber salentino sembra aver ritrovato una discreta condizione dopo l’infortunio allo zigomo patito nel derby contro la Paganese. L’attaccante non ha però preso parte alla partitella finale così come sono rimasti fuori Chiavazzo, Ripa e Cavallaro. Partitella nove contro nove, senza portieri: in blu difesa a quattro con Kostadinovic, Andelkovic, Chiosa e Garufo, Corapi e De Liguori a centrocampo, Merino, Schetter e Tulimieri in attacco. In rosso Baldan, Pomante, Di Maio e Sabatino a comporre il reparto arretrato, Bruno e Lettieri a centrocampo, Mazzeo, Plasmati e Gavilan in attacco. Al termine della partitella a metà campo il tecnico rossonero non ha risparmiato ai suoi ragazzi la solita dose di ripetute ed allunghi.


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it