LE PAGELLE. Superlativo Aldegani, infinito Evacuo

LE PAGELLE. Superlativo Aldegani, infinito Evacuo

ALDEGANI – 7 – Incolpevole sul goal subito, null’altro da segnalare nella prima frazione. Nella ripresa compie un autentico miracolo su Masini, incolpevole anche sul secondo goal.

 

GARUFO – 6 – Parte a destra per poi essere spostato sul l’altra fascia ed in entrambe non soffre particolarmente ma allo stesso modo non incide nella prima frazione. Il copione non cambia nella ripresa ed a metà secondo tempo viene sostituito.

 

CRESCENZI – 6 – Pronti via un cartellino giallo che ne mina la frenesia e che lo costringe a giocare tutta la partita con la spada di damocle sul collo. Nell’insieme partita autoritaria e disciplinata.

 

SCARDINA – 6- E’ lui che in occasione del vantaggio concretizzato dalla squadra di casa, tiene in gioco l’avanti calabrese. Per il resto partita precisa e dinamica senza altre sbavature.

 

BALDAN – 6,5 – Sicuro, più degli altri in un primo tempo che ha visto soffrire la retroguardia molossa sulle folate offensive della,squadra di casa. Nella ripresa anche se per esigenza gioca laterale offensivo e non demerita.

 

CORAPI – 6 – Anche per il calciatore calabrese di nascita, e’ un primo tempo giocato così così ed anche per lui c’è stata l’inversione di fascia senza però ricevere gli effetti sperati. Non cambia la musica nella ripresa ed anche per lui giunge la sostituzione.

 

BRUNO – 6,5 – Spesso in difficoltà perché preso d’infilata dai dirimpettai calabresi, primo tempo di sofferenza che lo vede finire sul taccuino dei cattivi al 34 minuto. Ripresa decisamente migliore buone giocate e la solita maestria nella distribuzione dei palloni. Ottimo l’assist per il goal del sorpasso di Felice Evacuo.

 

DE LIGUORI – 6,5 – Stesso discorso nel primo tempo fatto per Bruno, anche lui ammonito anche lui spesso in difficoltà. Ripresa di sostanza, quantità e qualità, tampona e riparte e la sua partita la gioca comunque.

 

MERINO – 6 – Primo tempo da dimenticare per il peruviano che sbaglia tutto ciò che prova. Non cambia musica nella ripresa, deve crescere ancora in condizione, la sua partita finisce all’ottantesimo.

 

EVACUO – 8 – Servito poco e male si batte nella prima frazione con tutte le forze ma di palle giocabili non ne arrivano praticamente mai. Nella ripresa gioca a sportellate con i difensori calabresi e, qua di sembra tutto perduto, infila un uno due micidiale prima su punizione per il due a due e poi di testa insacca la palla del sorpasso, che manda in visibilio gli oltre duecento tifosi molossi giunti in Calabria.

 

MAZZEO – 6,5 – Corre svariando lungo tutto il fronte d’attacco durante la prima frazione ma senza costrutto. Ripresa con qualche spunto importante ma condita da una espulsione che probabilmente gli farà saltare le prossime due partite.

 

SUBENTRATI

 

CHIOSA – 6 – Entra in un momento delicato e contribuisce a portare a casa un risultato importantissimo.

 

RUSSO- 6,5 – Gioca poco ma con molto mestiere guadagna la punizione che permette alla truppa rossonera di riportare in parità il match in inferiorità numerica.

SCHETTER -6 – Meriterrbe mezzo voto in più ma intorno alla mezz’ora dopo aver fatto tutto benissimo, si intestardisce e non passa la palla a Mazzeo tutto solo in area di rigore.

 

AUTERI – 6,5- Per esigenza rivolta la squadra come un calzino e dalla sua dimostra anche in inferiorità numerica di volersela giocare sempre, e la sua cocciutaggine con una buona dose di fortuna rimettono la Nocerina in corsa per un posto al sole.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it