PANE: ”Nocerina squadra fortissima, con elementi di categoria superiore”

PANE: ''Nocerina squadra fortissima, con elementi di categoria superiore''

Sono 20 i convocati da mister Pane per la sfida con la Nocerina di domani (domenica 4 novembre, ore 14.30).

Il tecnico nerazzurro ha deciso di lasciare a casa gli influenzati Lucarelli e Lanzolla, oltre all’infortunato Suagher e al terzo portiere Adornato. Non si fida dei campani l’allenatore nerazzurro: “Squadra fortissima, con elementi di categoria superiore e con un organico da fare paura. Non credo alla loro ‘crisi’ e sono convinto che verranno a Pisa per fare la prestazione e centrare un risultato positivo. Dovremo stare molto attenti e scendere in campo con il giusto atteggiamento. Anche il pubblico, ne sono certo, ci darà una mano“.

E infatti, dopo il bagno di folla di questa mattina in Piazza Vittorio Emanuele, anche quella di domani sarà un’altra giornata speciale per il Pisa e per l’Arena con oltre mille bambini delle scuole calcio ancora una volta a colorare la tribuna coperta e con l’esibizione di tamburini e sbandieratori della scuola delle manifestazioni storiche durante l’intervallo.

Ma sarà anche l’occasione per ricordare Romeo Anconetani, a 13 anni dalla sua scomparsa. Questo il testo della lettera aperta inviata alla città e alla istituziioni dal direttore generale della Lega Pro Francesco Ghirelli: “”Romeo Anconetani e’ stato un Presidente con la P maiuscola:  grande Presidente del Pisa, simbolo del calcio tosto, forte in Italia. Era difensore inflessibile dei diritti e delle prerogative del proprio club e nello stesso tempo si fermava di fronte alle Istituzioni sportive quando entrava in campo l’interesse generale, anche allorché poteva perdere qualcosa a favore del proprio Pisa. Perché? Erano Istituzioni sportive dotate e riconosciute di grande autorevolezza e terzietà. Terzietà che consentiva di governare anche dissidi, dissapori e decisioni controverse. Quando cade questo iniziano tempi incerti, confusi. Anconetani ha vissuto tempi felici e momenti di dolore e ci lascia una storia umana e una grande vicenda sportiva. Oggi, il Presidente Battini prova a riportare il Pisa lassù, in alto, dove merita. E’ accompagnato da tanti validi collaboratori, tra cui Fabrizio Lucchesi. Un ricordo emozionante e’ la vita di Anconetani; un sogno è, oggi, l’opera di Carlo Battini. Cari tifosi pisani siete fortunati!


fonte: www.acpisa1909.it