ANTICIPO GIRONE B. L’AQUILA-GUBBIO 1-2: colpaccio dei rossoblu sul campo della capolista

ANTICIPO GIRONE B. L'AQUILA-GUBBIO 1-2: colpaccio dei rossoblu sul campo della capolista

Anticipo serale di venerdì tra L’Aquila e Gubbio. Il trainer Bucchi schiera a sorpresa un inedito modulo, il 5-3-2, con Radi fulcro di centrocampo e di punta Falconieri e Di Francesco. Invece il tecnico degli abruzzesi Pagliari opta per il consueto 4-3-3. Alla prima vera azione da gol il Gubbio passa in vantaggio: scorre il minuto 8, Falconieri penetra in area da destra, la palla viene rimpallata; giunge dalle retrovie Baccolo che di piatto destro fa partire un tiro con la palla che si insacca a mezz’altezza nell’angolino. Al 10′ percussione dei locali con De Sousa che dalla trequarti serve al limite Ciotola che si aggiusta la palla sul sinistro e calcia a rete: la sfera viene respinta con difficoltĂ  da Pisseri, ma Briganti riesce a sbrogliare la matassa. Al 16′ cross velenoso in area di Ciotola, ma a pochi passi dalla porta Briganti va in anticipo di testa su De Sousa (provvidenziale intervento del capitano). Ma al 42′ il Gubbio raddoppia: punizione da oltre trenta metri, Radi appoggia la palla verso Falconieri che fa partire un missile di sinistro con la palla che sorprende il portiere Testa e si insacca radente nell’angolino. Ripresa: subito due cambi per L’Aquila, entrano Corapi e Ciciretti. Al 53′ punizione pennellata in area da Radi, Ferrari svetta di testa e incorna a rete, ma Testa non si fa sorprendere e abbranca la sfera. Al 55′ incursione da sinistra di Frediani che pennella un tiro cross che però si infrange sulla rete sopra la traversa. Al 60′ gran botta da fuori area di Corapi, Pisseri si salva a terra respingendo la sfera con i pugni. Al 72′ ci prova Frediani da fuori area, la palla si perde a lato. All’ 83′ ci prova pure Carcione dalla lunga distanza, para a terra Pisseri. All’ 86′ viene espulso il secondo portiere Addario de L’Aquila, seduto in panchina. All’ 87′ L’Aquila accorcia le distanze: Ciciretti lavora un bel pallone sulla destra e crossa in mezzo dove Pomante schiaccia a rete di testa e la palla si insacca nell’angolino. Ma è l’epilogo dell’anticipo serale. Gubbio batte L’Aquila (1-2).

Tabellino: L’Aquila – Gubbio (1-2):

L’Aquila (4-3-3): Testa; Zaffagnini, Pomante, Di Maio, Gallozzi (70′ Bentoglio); Agnello (46′ Corapi), Carcione, Del Pinto; Ciotola (46′ Ciciretti), De Sousa, Frediani. (A disp.: Addario, Scrugli, Dallamano, Triarico). All. Pagliari.

Gubbio (5-3-2): Pisseri; Bartolucci, Tartaglia, Briganti, Ferrari, Giallombardo; Malaccari, Radi (70′ Boisfer), Baccolo (75′ Domini); Falconieri, Di Francesco (52′ Cocuzza). (A disp.: Cacchioli, Laezza, Sandomenico, Luparini). All. Bucchi.

Reti: 8′ Baccolo (G), 42′ Falconieri (G), 87′ Pomante (A).

Arbitro: Caso di Verona (Monetta e Opromolla di Salerno). Espulso: 86′ Addario (A). Ammoniti: Carcione, Corapi, Del Pinto e Di Maio (A); Baccolo, Pisseri, Radi, Di Francesco e Domini (G).

fonte: Gubbiofans.it