L’ARBITRO: A Salerno dirige Sacchi di Pistoia

L'ARBITRO: A Salerno dirige Sacchi di Pistoia

SarĂ  Juan Luca Sacchi, coadiuvato dagli assistenti di linea Leali e Maspero, l’arbitro designato a dirigere la prossima gara esterna dei molossi, contro i rivali storici della Salernitana. Derby assente negli almanacchi da ben venticinque anni che, causa decisione di questura e prefettura, sarĂ  giocato senza tifosi ospiti. Nato il 13 Ottobre 1984, a Treia, in provincia di Macerata – e appartenente all’omonima sezione – il fischietto marchigiano vanta 35 apparizioni complessive tra Prima e Seconda Divisione, senza però mai incontrare, in alcuna occasione, le due compagini che si affronteranno sul terreno di gioco dell’Arechi.

ALTO SCORE DI VITTORIE INTERNE. Delle gare dirette globalmente, ad evidenziarsi è l’alto numero di vittorie interne – ben 20 su 35 – con una percentuale di frequenza del 57,14%, che demarca nettamente il proprio vantaggio rispetto agli 8 pareggi (22,86%) e i 7 exploit esterni (20%). Metro di giudizio, il suo, molto alla mano, inoltre, come evidenziano i rigori concessi – solo 10 – e le espulsioni (6), una ogni 525 minuti, praticamente ad intervalli di sei partite di distanza.

PRIMA DIVISIONE STREGATA. Diciotto, gli incontri di Prima Divisione, per il sign. Sacchi, tutti complessivamente riportati in proporzione rispetto ai dati prima menzionati. Sono, infatti, 10 i match terminati con il segno “1” – in termini percentualistici 55,56% – quattro a testa, invece, quelli con il segno “X” e “2” (22,22% cadauno). Dato molto interessante, infine, quello relativo ai rossi sventolati – 2, per la precisione uno ogni nove gare – e ai penalty, nella fattispecie solo 4.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it