NOCERINA: si dimette l’Avvocato Mandarino

NOCERINA: si dimette l'Avvocato Mandarino

Pubblichiamo così come ricevuto:

Preg.mi sig.ri,

nelle Vs. rispettive qualità, Vi comunico che, dopo avere vissuto un sogno, alla data 15 luglio 2013, lo stesso si è infranto nella domenica del 03 novembre 2013.

Infatti, valga il vero, e mi sia nel contempo permesso ringraziare i sig. ri Pasquale D’Acunzi, Pasquale Barba, i quali, in questa giornata vissuta nel baratro emozionale, i miei familiari, nonchè tutti i tifosi MOLOSSIm che mi hanno dato la forza di superare uno stato d’animo del tutto mai provato dal sottoscritto in passato sia da professionista, da tifoso e da uomo, di arrendersi, per cui, mio malgrado, la notte mi ha portato alla determinazione di rassegnare le dimissioni irrevocabili dalla mia veste dirigenziale.

Un grazie va al Mister Pasquale USSIA, persona dalle spiccate doti umane ed aziendaliste, il quale da oltre un decennio in silenzio religioso, ma di fede MOLOSSA ha dato lustri a giovani della nostra terra, comportamento sempre condiviso dal sottoscritto. Grazie ancora Pasquale.

Ulteriori ringraziamenti sono rivolti a Mister Gaetano FONTANA, uomo di vissuto e di spessore di grossa cultura calcistica, il quale mi ha consentito di arricchire il mio bagaglio in materia e di avere una crescita a me sconosciuta nell’applicazione del rapporto col gruppo.

Ancora, grazie a Mister Luigi MICCIO, persona esplosiva, che trasmette armonia, sintonia e amore per la maglia rossonera.

Infine, mi sia consentito rivolgere un grazie ad Antonio PALMA, il quale, in punta di piedi ed in silenzio rispettoso del gruppo, ha conquistato i galloni del condottiero della Nocerina e nel contempo rivolgo un invito a coloro, che non si sentono di rappresentare i colori di questa meravigliosa e magica Nocerina, di lasciare spazio e di dare possibilità a giovani con aspettative del sudore per la maglia e di mettersi in mostra sul proscenio del calcio che conta.

Ai tifosi, grazie e meravigliosi, Vi voglio solo ed esclusivamente esternare i valori delle persone che non ci sono più, ma da lassù incitano i colori rosso-neri, per cui viviamo nell’anima di Casimiro, Alberto, Davide ed altri che allo stato non emergono nella mia mente fortemente compromessa da uno stato emozionale intenso.

Spero di non aver dimenticato nessuno.

Con affetto.

Nocera Inferiore, lì 04 novembre 2013

Avv. Giuseppe Mandarino

redazione ForzaNocerina.it