NOCERINA: a Grosseto per continuare a stupire

NOCERINA: a Grosseto per continuare a stupire

Dici Grosseto e la prima cosa che salta in mente non può essere che la beffa subita quasi due anni or sono quando la società del “vulcanico” Camilli riuscì a strappare a suon di carte bollate la serie cadetta alla Nocerina. I tempi sono cambiati, le parti forse sono invertite, ed è la società rossonera che deve sperare nella clemenza della corte, nonostante i reati contestati siano di gran lunga diversi di quelli imputati all’epoca dei fatti ai maremmani.

RIVALSA. Chissà che finalmente agli uomini di Fontana riesca quella “rivincita” non riuscita nel girone di andata quando i toscani strapparono il pareggio al San Francesco. I  molossi ancora una volta partiranno con gli sfavori del pronostico di fronte ad una squadra costruita in maniera un po’ arruffona ma che ha sempre dei giocatori talentuosi tra i propri ranghi, con l’arrivo del bomber Marotta a rimpolpare la linea offensiva.

CACCIA AL NONO POSTO. Mister Cuccureddu si è insediato solamente da cinque giornate sulla panchina dei biancorossi raccogliendo uno score incoraggiante: due successi, due pareggi ed una sola sconfitta, patita domenica scorsa in trasferta a Benevento e siglata dall’ex rossonero, ma ancora di proprietà Nocerina, Maikol Negro autore di una pregevole doppietta. L’obiettivo stagionale, i play-off, è a soli tre punti.

CONCENTRAZIONE ALTA. A mister Fontana il compito di tenere alta l’attenzione dei suoi ragazzi e di non concedere agli stessi cali di concentrazione, dopo che almeno per l’immediato futuro le “cose societarie” sono state messe a posto dopo la riunione fiume tenutasi nella serata di mercoledì: Si va avanti! E’ quanto deciso dagli attuali membri della società rossonera, in attesa della prima milestone stagionale: il processo sportivo.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it