CHI SALE E CHI SCENDE: Palma detta legge a centrocampo, Liverani tiene a galla il Barletta

CHI SALE E CHI SCENDE: Palma detta legge a centrocampo, Liverani tiene a galla il Barletta

Sette punti nelle ultime tre gare, √® questo lo score della rinata Nocerina di Mister Fontana che, al cospetto di un Barletta in piena fase di smobilitazione, riesce a strappare un punto preziosissimo sia per la classifica che per il morale. E’ zero a zero il risultato finale al termine di una partita combattutissima; testa, ora, al prossimo impegno casalingo di lusso, contro l’altra pugliese del girone, il Lecce di Franco Lerda.

CHI SALE

Palma РFaro del centrocampo rossonero, il piccolo furetto atalantino non sbaglia un colpo. Lanci millimetrici i suoi, presenza costante sia di sostanza che qualità in mediana, insomma un vero e proprio tuttofare. Inutile ribadire che il giovanotto abbia un gran futuro assicurato.

Kostadinovic – Prestazione eccellente, a pari merito con quella del compagno Palma. Garantisce un apporto costante e proficuo in fase di contenimento, spesso aiutando un Sabbione in netta difficolt√†, quest’oggi.

Liverani – E’ il migliore tra le fila del Barletta, l’estremo difensore classe ’89, resosi protagonista in pi√Ļ di una occasione. Salva su un tiro a botta sicura di Antonio Palma, negando il possibile vantaggio agli ospiti, e si supera in un altro paio di circostanze, letteralmente abbassando la saracinesca dalle sue parti.

CHI SCENDE

Evacuo – Probabilmente il fatto che si sia ritrovato catapultato in un ruolo da titolare inamovibile, nelle ultime giornate, l’ha un p√≤ colto di sorpresa, ed infatti la carente condizione fisica, dovuta alle troppe panchine accumulate, si √® fatta notare, eccome. Apatico, statico e poco lucido, nel complesso, gara da dimenticare per lui.

Cicerelli¬†– Meriterebbe, a dire il vero, la prima posizione tra i “chi scende”, a causa del tiro inopinatamente fallito a pochi centimetri dalla linea di porta, intorno al 90′, che avrebbe regalato al suo Barletta tre punti fondamentali per la rincorsa al quartultimo posto. Al di l√† di questo, per√≤, qualche spunto interessante l’ha concesso, nell’arco dei novanta minuti, pertanto, seconda piazza alle spalle di Evacuo pi√Ļ che giustificata.

Sabbione – Se per la seconda volta consecutiva in questo campionato la Nocerina non subisce gol, il merito andrebbe equamente distribuito tra tutti gli effettivi che si sono avvicendati sul terreno di gioco del “Puttilli”. Qualcosa, per√≤, a livello di “singoli” va registrata, ed √® il caso del ragazzino ex Sestri Levante: reattivit√† al minimo, distrazioni a go go, e leggerezze che sarebbero potute costare care, sono gli ingredienti dello spettacolo da lui messo in scena.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it