DOMENICO DANTI: “Vittoria utile per il morale”

DOMENICO DANTI: “Vittoria utile per il morale”

Un successo utile a ripartire; la Nocerina spera che la vittoria nel derby contro la Paganese possa servire a ritrovare il passo giusto dopo un avvio a ritmo lento. A spiegarlo è uno dei protagonisti della sfida del Mannucci, il fantasista Danti: “la vittoria nel derby contro la Paganese è utile soprattutto per risollevare il morale,” spiega l’ex Reggina, “conquistando i tre punti il gruppo ha ritrovato un po’ di tranquillità; purtroppo è una vittoria che è costata tanto in termini d’infortuni: mi riferisco a quello che è capitato a Gragnaniello che ha accusato un problema piuttosto grave.” Il successo, però, è servito ad interrompere la lunghissima striscia negativa: “non mi era mai capitato di passare tre mesi senza vincere neanche una partita,” prosegue Danti, “è bello tornare alla vittoria dopo tanto tempo, uscire finalmente dal campo a testa alta; questa vittoria ci può aiutare ad affrontare nel migliore dei modi anche le prossime partite, consentendoci di scendere in campo senza pressione: sono convinto che possiamo toglierci ancora altre soddisfazioni in campionato, continuando a lavorare con questo ritmo e questo impegno.”

E nelle prossime gare Danti potrebbe essere ancora chiamato a sacrificarsi a centrocampo: “Sabato il mister ha scelto di farmi giocare a centrocampo e non potevo di certo tirarmi indietro,” precisa il trequartista molosso, “ho già giocato come centrocampista centrale in altre circostanze, non è il mio ruolo ma mi adatto a tutto per il bene della squadra; il gol non mi manca, non ci penso più di tanto, l’importante è dare il mio contributo per fare risultato, se poi arriva anche la soddisfazione personale è qualcosa in più che comunque fa piacere.” Ed ora arriva un’altra sfida difficile, contro L’Aquila, in una gara che si preannuncia particolare anche per la minaccia di diserzione da parte dei sostenitori rossoneri: “L’Aquila è la sorpresa di questo campionato,” conclude Danti, “a prescindere dalla forza degli avversari, però, ce la giocheremo come ce la siamo giocata con altre squadre di testa, come il Benevento: non partiamo battuti contro nessuno; c’è un po’ d’indifferenza in giro in questi giorni nei nostri confronti ma questo deve interessarci poco: noi facciamo il nostro lavoro e Domenica, con i tifosi o senza, faremo il nostro dovere in campo.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it