FOCUS: cuore e voglia di riscatto, la vittoria è servita

FOCUS: cuore e voglia di riscatto, la vittoria è servita

Per la 15^ giornata di campionato la Nocerina di mister Fontana affronta L’Aquila, squadra che viaggia a buon ritmo nei quartieri alti della classifica ma che viene dal tonfo interno contro il Gubbio. I molossi invece hanno ottenuto nel turno scorso la prima vittoria in campionato nel derby con la Paganese, giocato a porte chiuse e campo neutro, e vogliono dare continuità all’ottima prova di Pontedera.

Andiamo a vedere i momenti salienti della gara:

All’avvio, come già accaduto anche nella gara con la Paganese, la squadra si stringe con l’intero staff tecnino per trovare la giusta concentrazione e aumentare la voglia di rivalsa per un campionato che ha riservato fin qui poche gioie.

nocerina-laquila-2Mister Fontana conferma il 4-4-2 iniziale e la Nocerina sembra trovare le giuste misure a L’Aquila, specie sulla sinistra dove le trame rossonere sembrano funzionare di più: si fa viva prima con un calcio piazzato su cui il colpo di testa di Kostadinovic va alto sopra la traversa, poi un buon lancio in profondità per Danti viene intercettato dal portiere aquilano e sempre sulla sinistra, poco dopo, Ficarrotta si incunea bene in area e serve Cremaschi che però ciabatta il tiro.

I pericoli per la Nocerina arrivano sulla stessa fascia ma L’Aquila non riesce ad andare oltre al tiro da fuori area dove trova un Russo sempre attentissimo.

nocerina-laquila-3nocerina-laquila-3-bLa svolta della gara arriva al 5′ della ripresa dove da un lancio lungo di Kostadinovic, questa volta  sulla fascia destra, trova libero Cremaschi il quale può correre fino sul fondo e mettere un cross invitante per Danti che tutto solo anticipa il portiere aquilano e mette in rete. Nell’occasione del goal è evidente il ritardo del difensore aquilano che rincorre invano Danti orma libero di calciare a rete al momento del cross.

nocerina-laquila-4Una volta passati in vantaggio i molossi sembrano poter controllare bene la gara ma l’espulsione di Remedi complica i piani dei rossoneri. Gli ospiti spingono la Nocerina nella propria area di rigore ma non riescono mai ad approfittarne delle mischie che si creano all’interno di essa. Se poi ci si mette un super Russo che para di tutto allora per L’Aquila diventa veramente impossibile riuscire a segnare e quando lo fa, ci riesce solo perchè in fuori gioco.

nocerina-laquila-5La Nocerina al termine della gara merita ampiamente il successo messo in discussione solo quando è andata in inferioprità numerica. L’Aquila invece sembra aver smarrito la brillantezza di inizio campionato che l’aveva portata fino in testa alla classifica solo qualche giornata fa.

Giuseppe Benevento, ForzaNocerina.it