FOCUS: Nocerina fortunata e astuta, buon arbitraggio di Dei Giudici

FOCUS: Nocerina fortunata e astuta, buon arbitraggio di Dei Giudici

Prima vittoria stagionale per la Nocerina di Gaetano Fontana che sconfigge la Paganese nel derby giocato sul campo neutro del ‘Mannucci’ di Pontedera con il risultato di 1-2. I rossoneri hanno avuto la meglio sui cugini con le reti di Evacuo e Lepore, quest’ultima su calcio di rigore, che hanno risposto all’immediato vantaggio azzurro di Deli. I tre punti ottenuti nel gelido silenzio dell’impianto toscano sono i primi della gestione Fontana. Vediamo insieme le azioni salienti del match.

focus_paganesenocerina_deliPronti, via e la Nocerina è subito sotto, ormai un habitué per i molossi: buona palla in profondità di De Sena, la sfera arriva sui piedi di un indisturbato Deli che guarda Gragnaniello, mira e spara, per l’1-0 degli azzurrostellati, oggi in casacca gialloazzurra. Enormi e gravissime le responsabilità di Sabbione sul gol del vantaggio della Paganese, il filtrante di De Sena non era sicuramente irresistibile, davvero poco lesto il centrale difensivo dei molossi, per i quali la gara sembra subito mettersi in salita.

La prima frazione di gioco procede senza emozioni, appare davvero tragico il divario tecnico tra queste due formazioni e il resto del campionato di Prima Divisione: per buoni 25’ si vedono per lo più campanili e tiri sparati direttamente in strada, che fa da curiosa cornice al campo del ‘Mannucci’, sicuramente inadeguato ad ospitare un’eventuale partita di Serie B in caso di promozione finale del Pontedera, per non parlare del manto erboso, che appare minato dal ghiaccio.

focus_paganesenocerina_golevacuoAlla mezz’ora arriva però l’inaspettato coup de théatre: minuto numero 28, affondo di Cremaschi e cross basso al centro mancato in modo imbarazzante da Perrotta, Evacuo si trova tutto solo davanti a Volturo e con la punta non sbaglia. 1-1 Nocerina e partita completamente riaperta. Gol numero tre in stagione per il volenteroso centravanti di Pompei.

focus_paganesenocerina_toppanfocus_paganesenocerina_hottorfocus_paganesenocerina_rigGrottesco l’episodio che al 42’ porta in vantaggio i molossi. Retropassaggio verso il centrale di difesa della Paganese Toppan, il quale appoggia indietro a Volturo completamente noncurante del fatto che Hottor stava di lì a poco avventandosi sul pallone. Il coloured rossonero avanza con la palla e la sposta, incontrando l’intervento di Volturo che lo stende per un calcio di rigore sacrosanto con annessa espulsione. L’errore di Toppan causa quindi l’inferiorità numerica della propria squadra e mette la partita tutta in salita. L’allenatore Maurizi sostituisce William per far posto al secondo portiere Svedkauskas, spiazzato dall’impeccabile penalty di Lepore. Sorpasso della Nocerina, che ha ancora 45’ da gestire in superiorità numerica per mandare in porto la contesa.

Nella ripresa la Nocerina prova sporadicamente ad attaccare una Paganese bramosa di acciuffare il pareggio. Punizione in area per i molossi sulla quale Evacuo riesce ad arrivare di nuovo con la punta senza però inquadrare lo specchio, successivamente un’ottima punizione di Lepore minaccia la porta di Svedkauskas. Le occasioni vere e proprie non sono tantissime, i rossoneri attaccano con improvvise fiammate e tiri dalla distanza, meglio la Paganese che non riesce però ad incidere.

focus_paganesenocerina_errorekostadinovicOccasione grandissima per i molossi per chiudere la partita all’85’: Hottor prova a mettere un cross al centro dell’area sul quale arriva la difesa della Paganese che cerca di spazzare in qualche modo, il pallone si alza e capita sul destro di Kostadinovic, il centrale rossonero, che tira un vero e proprio rigore in movimento essendo esattamente sul dischetto, spara alto e vanifica la palla dell’1-3 che avrebbe definitivamente chiuso i giochi, mai realmente riaperti poiché la partita, espulsione di Martinovic per proteste a parte, finisce sostanzialmente qui. Ottima la gestione della gara da parte dell’arbitro Dei Giudici di Latina, misurato nell’utilizzo dei cartellini e sempre attento sulle simulazioni.

E’ una Nocerina brava e fortunata quella che ha battuto i cugini al ‘Mannucci’. Sicuramente la partita che si è vista ieri pomeriggio non è stata un grande spettacolo per i telespettatori, ulteriormente tediati dalla mancanza di pubblico. La qualità tecnica ha scarseggiato da ambo le parti, che si sono prodotte talvolta in tragicomici episodi di calcio ‘pane e salame’. I rossoneri riescono però a prevalere e a mettere la prima vittoria stagionale, che potrebbe sbloccarli in vista delle gare future. Ancora da rivedere la fase difensiva, sicuramente da confermare un buon Davide Evacuo, c’è ancora da migliorare ma siamo sicuri che dopo i primi tre punti Fontana potrà lavorare più serenamente.

Marco Stile, ForzaNocerina.it