FOCUS: terzo risultato utile consecutivo, la Nocerina è tornata

FOCUS: terzo risultato utile consecutivo, la Nocerina è tornata

Termina a reti bianche l’incontro tra Barletta e Nocerina disputatosi allo stadio ‘Puttilli’. I molossi sono riusciti a terminare la seconda gara di fila senza subire gol e la sfida in terra pugliese rappresenta la terza partita consecutiva di imbattibilità. I ragazzi di Fontana sono riusciti ad ottenere un punto che può anche essere visto come riduttivo viste le nitide occasioni da gol capitate ai rossoneri, ieri in tenuta completamente gialla, e i progressi compiuti nella fase difensiva, che tanto ha lasciato a desiderare nelle partite precedenti. Vediamo insieme gli episodi chiave che hanno caratterizzato la sfida tra i ragazzi di Orlandi e la truppa Fontana.

PRIMA FRAZIONE NOIOSA. Il primo tempo non è particolarmente ricco di emozioni: la Nocerina ci prova pur mantenendo un buon approccio sul piano dell’equilibrio tra fase difensiva e offensiva, il Barletta cerca ogni tanto, senza successo, la sortita offensiva per mettere paura a Russo. Al 12’ Evacuo manca l’aggancio con il pallone davanti alla porta difesa da Liverani (ottima la prestazione del portiere biancorosso, decisivo nella ripresa), mentre d’Errico ci prova da lontano senza inquadrare lo specchio della porta rossonera. Al 37’ episodio leggermente dubbio: palla verso il centro dell’area, passaggio per Evacuo, la sfera impatta sul piede del difensore dei pugliesi Mantovani che sembra toccare, a giudicare dalle proteste dell’attaccante di Pompei, il pallone con una mano. L’arbitro, il signor Candeo di Este, lascia proseguire, giudicando l’intervento del difensore biancorosso regolare, anche perché aveva perso l’equilibrio ed è plausibile dunque un movimento scomposto involontario.

focus_barletta_nocerina_parataliverani

SECONDO TEMPO: OCCASIONISSIMA PER PALMA. La prima frazione procede senza altre occasioni concrete da entrambe le parti. Nella ripresa buona occasione per Jara Martinez: prolungamento di testa per l’attaccante paraguayano che controlla bene ma spara altissimo in Curva Nord sciupando una buona occasione per impensierire Liverani. Al 30’ della ripresa l’occasione più nitida per i molossi: calcio d’angolo dalla destra, palla sul secondo palo a cercare Palma, il gioiellino rossonero colpisce di testa a botta sicura ma uno strepitoso Liverani, che solo un secondo prima del tiro in porta era a terra, si rialza e respinge con la mano sinistra compiendo un prodigioso intervento salva-risultato. E’ la parata che inchioderà il punteggio sullo 0-0 finale.

focus_barletta_nocerina_d'erricotiroI rossoneri ci provano ma i tentativi dell’attacco molosso (che si conferma alquanto sterile) non danno i frutti sperati. All’ultimo giro d’orologio i pugliesi provano a piazzare il colpaccio con una buona occasione: contropiede scaturito da un’azione della Nocerina, palla da Branzani a Cicerelli, l’ala pugliese si accentra dalla sinistra ma spara alle stelle con il destro, facendo tirare un sospiro di sollievo a Russo e compagni. Il brivido si ripete al 93’, quando d’Errico si smarca su un passaggio filtrante che scavalca un non impeccabile Crialese ma spara clamorosamente fuori a due passi da Russo, svirgolando malamente sul fondo. La gara termina qui, i molossi potevano raccogliere di più ma hanno rischiato poco, se non nel finale, contro un Barletta per nulla arrembante. Ne viene fuori una partita non entusiasmante ma utile per smuovere ancora la classifica dei molossi, sicuramente migliorata dalle ultime tre gare. C’è l’impressione che i ragazzi di Fontana debbano ancora crescere, staremo a vedere l’impatto su una partita importante e difficile come quella contro il Lecce nel recupero del prossimo mercoledì pomeriggio.

Marco Stile, ForzaNocerina.it