IL PERSONAGGIO: Giovanni Russo

IL PERSONAGGIO: Giovanni Russo

La sua stagione è cominciata tra fisioterapia e palestra per recuperare la forma migliore dopo la lesione al menisco mediale e al legamento crociato anteriore del ginocchio destro rimediate lo scorso aprile. Ora il calvario di Giovanni Russo sembra essersi finalmente concluso.

RITORNO IN CAMPO DA PROTAGONISTA. È tornato in campo nel derby con la Paganese per sostituire l’infortunato Gragnaniello e si è messo in evidenza con un paio di interventi decisivi, che hanno blindato la prima vittoria stagionale della Nocerina, firmata Evacuo e Lepore. Si è ripetuto domenica, nella delicata sfida del “San Francesco” contro L’Aquila, ergendo un vero e proprio muro a difesa del prezioso vantaggio messo a segno da Danti. Prodigioso l’intervento che a pochi minuti dal triplice fischio dell’arbitro ha impedito alla Nocerina di capitolare al cospetto degli attacchi avversari. Al di là delle ottime prestazioni il suo ritorno in campo è stato accolto con grande soddisfazione da tanti tifosi rossoneri, che già nella passata stagione hanno apprezzato a più riprese impegno, determinazione e attaccamento alla maglia mostrare sia in partita che in allenamento.

LA STAGIONE DELLA SVOLTA? Dopo le cinque presenze collezionate nella scorsa stagione, quando si è trovato davanti portieri del calibro di De Lucia e Aldegani, ora Giovanni Russo è pronto per diventare titolare fisso tra i pali della Nocerina. Nonostante tutte le difficoltà che la squadra di Fontana sta attraversando, soprattutto nel reparto difensivo, i prossimi sei mesi potrebbero rappresentare un ottimo banco di prova per il giovane portiere laziale, alla ricerca di maggiore sicurezza e di continuità di rendimento per restare tra i professionisti anche nella prossima stagione, quando si tornerà a fare sul serio e numerose squadre allestiranno un organico all’altezza della situazione per tentare il salto di categoria.

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it