MARCO POMANTE: “Che tristezza un San Francesco così”

MARCO POMANTE: “Che tristezza un San Francesco così”

Ha vissuto l’epoca d’oro della Nocerina, quella della promozione in B, ed un San Francesco vuoto e silenzioso non l’aveva mai visto; Marco Pomante, l’eroe dello Zaccheria, racconta le sue sensazioni al termine della gara: “vedere il San Francesco così vuoto è stato molto brutto,” spiega il difensore aquilano, “ricordo che, durante la mia permanenza a Nocera, quando andava male c’erano cinquemila persone sugli spalti; dispiace perché il pubblico è uno dei punti di forza della Nocerina, io sono stato due anni qui ed ho vissuto momenti belli e brutti, vittorie e contestazioni, ma il pubblico c’era sempre: se i tifosi oggi hanno deciso così avranno avuto i loro motivi.”

Si passa, poi, al commento della gara: “degli episodi arbitrali non voglio parlare,” spiega Pomante, “credo nella buona fede perché come noi calciatori possiamo sbagliare anche i fischietti possono fare degli errori; noi andiamo in campo per dare il massimo e vincere ogni partita poi, ovviamente, gli episodi possono fare la differenza, come è capitato oggi.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it