NOCERINA: La Procura deferisce il club e diciassette tesserati

NOCERINA: La Procura deferisce il club e diciassette tesserati

Assume contorni sempre più foschi per la Nocerina l’inchiesta della giustizia sportiva sul derby di Salerno. Nella giornata di oggi, infatti, sono stati recapitati i deferimenti al club ed ai tesserati coinvolti nella farsa di Salerno: diciassette i tesserati rossoneri messi sotto accusa dalla Procura Federale che ha deferito anche la società per illecito sportivo con responsabilità diretta, aggravato dall’effettiva alterazione del risultato. Sotto accusa sono finiti il presidente Benevento, l’amministratore unico Citarella ed il direttore generale Pavarese. Inoltre nel mirino della procura sono finiti il medico sociale Rosati, il tecnico Fontana ed il suo secondo Fusco oltre a tutti i calciatori che presero parte alla farsa, sia per quanto riguarda gli infortuni che per le tre sostituzioni effettuate nel primo minuto di gioco; si tratta nel dettaglio di Cremaschi, Danti, Evacuo, Ficarrotta, Hottor, Jara Martinez, Kostadinovic, Lepore, Malcore, Polichetti e Remedi.

Per i dirigenti si profilerebbe una lunga inibizione; i tre componenti dello staff tecnico e gli undici calciatori rischiano squalifiche fino a tre anni mentre per la Nocerina ci sarebbe il rischio concreto di esclusione dal campionato o di retrocessione, al termine della stagione, in Serie D. A preoccupare sono soprattutto le dichiarazioni rese dai due ispettori della Procura Federale e dall’arbitro Sacchi che, di fatto, inchioderebbero i dirigenti della Nocerina. Le quarantatré pagine redatte dagli investigatori della Federcalcio sembrano lasciare pochi dubbi sulla effettiva possibilità di condanna del club rossonero; toccherà all’avvocato Aita il difficile compito di difendere la Nocerina dalle accuse, provando che non fu effettivamente consumato alcun illecito. La sensazione, però, è che la Commissione Disciplinare Nazionale finirà per avallare le richieste della Procura e che la Nocerina sarà esclusa, almeno in prima istanza, dal campionato; le fiches migliori andranno giocate su altri tavoli, in particolare quelli della Corte di Giustizia Federale e, in ultima istanza, del Tnas

Qui il comunicato ufficiale della Pocura Federale

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it