NOCERINA: ripartire subito

NOCERINA: ripartire subito

Era dall’inizio del campionato che la compagine rossonera non inanellava una serie positiva fatta di tre risultati utili consecutivi. Ci ha pensato un Lecce rimaneggiato a rompere l’incantesimo e a far tornare la Nocerina con i piedi per terra. Tre sberle che bruciano, ma subite con la consapevolezza di aver messo sotto, almeno per un tempo una squadra costruita per ben altri traguardi.

AVVERSARIO “FALLITO”. Alle porte adesso c’è l’Ascoli di mister Bruno Giordano, vecchia conoscenza dei tifosi rossoneri. La società non naviga in buone acque tanto che in settimana è stato notificato alla stessa il fallimento per bancarotta. Sarà dunque importante capire come reagiranno gli uomini in maglia bianconera a questa debacle improvvisa ma forse nemmeno troppo inaspettata. A fine campionato scomparirà dunque una società blasonata e con trascorsi anche in massima serie, una società targata 1898, notizie queste che fanno male al calcio, indipendentemente dai colori seguiti, notizie che gli amanti del pallone non vorrebbero mai sentire.

LA REAZIONE DEI MOLOSSI. Dal canto loro i molossi non dovranno farsi intimorire da nulla, e cercare di rimettersi in carreggiata lungo il viatico tracciato nelle ultime apparizioni, compresa quella contro il Lecce, solo cosi potranno continuare a macinare punti e ad allontanare lo spauracchio dell’ultimo posto.

GLI ASSENTI. Mancheranno il portiere Russo e l’allenatore Fontana che sconteranno rispettivamente un turno di stop, ma questa Nocerina è abituata alle assenze e ancora una volta, si spera, farà di necessità virtù.

Rialzati molosso!!!

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it