SETTORE GIOVANILE: anche la Berretti domina la Salernitana

SETTORE GIOVANILE: anche la Berretti domina la Salernitana

SALERNITANA 1

NOCERINA 2

SALERNITANA: Sabbato, Giacchetti, Gazzaneo, Bovi, Rodio, Amendola, Bruno, Nappo, D’Avella, Martiniello, Aprile C. A disp. Izzo, Gabbiano, Somma, Di Matteo, Tommasiello, Annunziata. All. Chianese.

NOCERINA: Di Guida, Faiello, Liccardi, Scuotto, Flora, Comentale, Di Palma, Aprile E., Simonetti, Minicone, Di Prisco. A disp. Schina, Rizzuto, Brescia, Grenni, Adiletta, Zeccolini, Russo. All. Miccio.

RETI: 35′ Scuotto (N), 53′ Simonetti (N), 82′ Martiniello (S)

C’è una Nocerina che i derby li gioca e li vince. Si tratta delle formazioni del settore giovanile rossonero. La vittoria di oggi pomeriggio della formazione “Berretti” allenata da mister Miccio, va a fare il paio con l’altra vittoria, quella della settimana scorsa della formazione che partecipa al campionato “Allievi nazionali” sempre guidata in panca dal tecnico romano.  In entrambi i casi la “vittima” è stata la Salernitana. In entrambi i casi trattasi di vittoria esterna, il che da al tutto un sapore ancor più dolce. Quella degli Allievi è stata una vittoria su un campo ai limiti della praticabilità, una vittoria di carattere, da lottatori. Contro i gli Allievi di Giovanni Pisano ci volle una partita col coltello fra i denti e la magia di Finizio per battere i granata. Oggi pomeriggio la formazione Berretti ha giocato una gran partita sotto tutti i punti di vista. Pasquale Ussia, responsabile del settore giovanile rossonero l’ha ribattezzata:”La partita perfetta”. Organizzata, spietata ed entusiasmante la formazione di mister Miccio ha avuto la meglio contro i pari età allenati da Chianese, ex calciatore granata e vecchia conoscenza del settore giovanile della Nocerina. Ottimo approccio alla gara dei “Molossini”. Nei primi 20 minuti di gioco sono i rossoneri ad andare vicino al gol in qualche occasione. Nocerina che coglie un palo con il bomber Simonetti e fallisce una buona occasione con Checco Di Palma. Dopo una fase interlocutoria che dura fino al 35° è capitan Scuotto a sbloccare la gara con un calcio di punizione dal limite che supera la barriera e si insacca all’incrocio dei pali non dando scampo al portiere di casa Sabbato. Si conclude così il primo tempo con la Nocerina in vantaggio e la Salernitana che schiuma rabbia. Il secondo tempo parte ancora una volta a tinte rossonere. All’8° della ripresa c’è il raddoppio per gli ospiti. Di Palma in versione assist-man serve un buon pallone a Simonetti che batte Sabbato per la seconda volta. Da qui in poi la Nocerina controlla e la Salernitana, più sulla forza dei nervi che sull’organizzazione si butta in avanti senza però trovare varchi nella difesa rossonera. Varco che però arriva al 37° quando Flora va al rinvio colpendo il compagno di reparto Comentale, ne viene fuori una palla invitante per Martiniello che riesce ad accorciare le distanze battendo Di Guida ma è troppo tardi infatti dopo i 4 minuti concessi dall’arbitro arriva il triplice fischio che da il via ad una bella festa di sport. Infatti a fine gara, dopo che le due dirigenze hanno guardato la partita assieme, sono i ragazzi che insieme vanno a salutare gli spettatori accorsi a Campagna per godersi un bel pomeriggio di sport. Arriva subito sul social network “Facebook” la foto della squadra con dedica da parte di Pasquale Ussia:”GRAZIE RAGAZZI…due settimane che resteranno nella storia del nostro settore giovanile…soltanto l’infinita’ del cielo da l’esatta misura della riconoscenza che abbiamo verso questi nostri ragazzi. Anche il derby berretti e’ NOSTRO…”

Una partita che arriva al termine di due settimane intensissime per tutto il settore giovanile che dopo i fatti di Salernitana – Nocerina del 10 novembre, con tutto quello che ne è venuto fuori teneva a dimostrare il proprio valore al cospetto dei “cugini” granata. Ancora una volta raggiante Pasquale Ussia che a fine gara commenta:”Abbiamo fatto una grande partita, abbiamo dimostrato ancora una volta la bontà del nostro lavoro. Di un lavoro che inizia da lontano e che giorno dopo giorno sta dando i suoi frutti. Abbiamo giocato a calcio con grande organizzazione e grande sacrificio e di questo ne va dato atto a Luigi Miccio, l’allenatore di questa squadra che lui ha saputo far diventare tale e a tutti i ragazzi che hanno sudato e onorato la maglia rossonera. Voglio ringraziare per tutto il lavoro che fa mister Miccio così come voglio ringraziare mister Chiaiese per quanto fatto con i “Giovanissimi Nazionali”. Un altro ringraziamento lo voglio fare a tutti quelli che con un lavoro estenuante, fanno si che il settore giovanile della Nocerina sia quello che è e abbia le prospettive che ha”. I ragazzi tornano da Campagna, sede del derby, al grido di:”NOI SIAMO LA NOCERINA”, perché non importa se tu sia del settore giovanile o della prima squadra, non importa se tu sia di romano, calabrese o napoletano, non importa se a vederti ci siano 10000 persone o solo i tuoi genitori, se il rosso e il nero li senti davvero tuoi e fai di tutto per onorarli, beh anche tu puoi urlare più forte che puoi:”NOI SIAMO LA NOCERINA”.

Carmine Apicella forzanocerina.it (foto Pasquale Ussia – facebook)