UNA CANZONE PER… il 2013 dei tifosi rossoneri

UNA CANZONE PER… il 2013 dei tifosi rossoneri

E’ stato un 2013 burrascoso quello che la Nocerina si appresta a lasciarsi alle spalle con la speranza di un 2014 migliore e con qualche soddisfazione più. La cronaca di quest’anno “da incubo” è ormai nota a tutti e le delusioni affiorate di mese in mese è forse meglio non raccontarle. Come sempre, però, nel bel mezzo di tutto il pandemonio scatenatosi, sono i tifosi che pagano il prezzo più caro. Da quel famoso 10 novembre, dalla domenica del “derby della vergogna” non c’è stata più pace. Violenti, incivili, i media non hanno perso tempo ad etichettare un’intera comunità. Come se non bastasse gli arresti dei quindici tifosi molossi, a causa degli incidenti nel pre partita contro il Perugia lo scorso 30 agosto, hanno completato un quadro già di per se a tinte fosche. Insomma, un anno nero per tutti, ma soprattutto per gli ultras rossoneri.

THEY DON’T CARE ABOUT US – E saranno proprio i tifosi rossoneri i protagonisti
dell’ultimo appuntamento dell’anno della nostra rubrica UNA CANZONE PER … Il brano che abbiamo deciso di dedicar loro è una della canzoni più acclamate e amate della musica pop di tutti i tempi. Un crossover di tamburi e chitarra elettrica, affascinante, che ha conquistato tutto il mondo. E’ stato uno dei tormentoni della fine de XX secolo che ancora oggi riscontra milioni di ascolti. I due videoclip – la Prison Version e la Brazil Version, vale a dire uno ambientato nella prigione e l’altro nelle favelas brasiliane – coinvolgono lo spettatore in uno spettacolo affascinante, reso ancor più tale dalla crescente intensità dei già citati tamburi. E’ un inno alla non discriminazione, è un inno al rispetto verso il prossimo, stiamo parlando del singolo di Michael Jackson, estratto nel 1996 dall’album “HIStory: Past and Future – Book I”, intitolato “They don’t care about us”, in italiano, “Loro non se ne importano di noi”.

IL POPOLO ROSSONERO FERITO DALLE TRISTI VICENDE DI QUEST’ANNO – Non c’è forse titolo più azzeccato di questo per narrare quello che è stato l’anno vissuto dai tifosi molossi. Un anno ricco di sconfitte e di umiliazioni. In pratica trecentosessantacinque giorni da buttar via il più presto possibile. Si è partiti dalla sconfitta di Latina fino ad arrivare ad un punto di non ritorno dopo i fatti del derby con la Salernitana. Un anno che può essere tranquillamente paragonabile a una pugnalata, dalla quale però, i tifosi molossi dovranno necessariamente rialzarsi, sperando in un 2014 migliore.

IL “NO” AL RAZZISMO DEL RE DEL POP – Anche con Michael Jackson i media non sono mai stati molto teneri, ma in questo brano il re del pop non parla tanto delle sue vicende personali, ma soprattutto di razzismo, tema a lui molto caro. Egli lo evidenzia nel ritornello della canzone, nel quale tira fuori tutta la sua rabbia in merito a questa problematica, che riguarda anche lui essendo afro-americano – “All I wanna say that, they don’t really care about us”. Tutto ciò che vogliono dire è che a loro non importa di noi. Il testo ha un significato fortissimo, che va anche oltre i limiti – non è un caso che parte del testo sia stata censurata – ma che fa capire a tutti uno dei concetti base della convivenza nel mondo. Purtroppo neanche questo è bastato, ma sta di fatto che Michael Jackson ha nuovamente dimostrato di essere il prototipo dell’onesto cittadino del mondo.

I NOSTRI TIFOSI DEVONO RICOMINCIARE A CANTARE PIU’ FORTE DI PRIMA – Stanno provando a farsi sentire anche i nostri supporters, arrabbiati come non mai ma allo stesso tempo sempre più innamorati della maglia rossonera, di quella Nocerina che né loro né noi abbandoneremo mai. Ecco, magari quest’anno preferiamo ricordarcelo così, un 2013 di passione e rabbia, di orgoglio e tristezza. Adesso i tifosi sono attesi da una nuova sfida. Domani sarà un altro anno, domani sarà 2014, da domani tutto dovrà cambiare nel miglior modo possibile. Magari, in attesa della mezzanotte, non guasterebbe isolarci un attimo dal mondo che ci circonda, indossare le cuffiette e ascoltare “They don’t care about us”.
BUON ANNO A TUTTI!!!

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it