GIAMMARCO ZIGONI: “Il rigore c’era”

GIAMMARCO ZIGONI: “Il rigore c’era”

Il forfait di Miccoli gli ha regalato una maglia da titolare e lui si è fatto trovare pronto. Zigoni ha siglato un gol importante nella sfida contro i molossi, quello del raddoppio, quello che ha consentito ai giallorossi di gestire con tranquillità la ripresa: “aver siglato il raddoppio ad inizio ripresa ci ha dato una grossa mano,” ammette l’ex attaccante dell’Avellino, “è stata una partita strana, loro sono partiti molto forte, avevano preparato bene la partita: poi ci siamo adattati alla situazione ed abbiamo cambiato registro.” Ed a dare una mano al Lecce è stato anche il rigore nel finale di primo tempo: “sicuramente l’episodio del rigore ha messo a gara in discesa,” ammette Zigoni, “il portiere ha preso in parte il pallone ma ha toccato anche Doumbia che altrimenti sarebbe riuscito a tirare; il rigore c’era, non so se l’espulsione era giusta.”

A segno è andato anche Beretta, attaccante di scorta dei giallorossi: “sono felice di essermi fatto trovare pronto e di aver fatto un bel gol,” spiega il bomber in sala stampa, “per il mio morale significava molto sbloccarmi ed oggi finalmente ci sono riuscito, spero di andare avanti così.” Un gol che ha chiuso definitivamente la gara: “abbiamo trovato qualche difficoltà,” conclude l’attaccante salentino, “loro pressavano a mille, non avevano nulla da perdere e sono scesi in campo con grande determinazione; nella prima mezz’ora abbiamo sofferto un po’ poi siamo venuti fuori.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it