AVVOCATO AITA: “Pronto il ricorso d’urgenza”

AVVOCATO AITA: "Pronto il ricorso d'urgenza"

Un fulmine a ciel sereno: √® questo l’unico modo per poter identificare il pronunciamento della Commissione Disciplinare in merito ai fatti di Salernitana-Nocerina. Una sentenza annunciata e in parte, gi√† nell’aria da qualche giorno, ma oscurata fino all’ultimo dalla speranza, dalla consapevolezza di aver messo in campo tutte le armi a propria disposizione per poter uscire illesi dal terremoto sportivo: “Ci aspettavamo, confidavamo, a dire il vero, un proscioglimento” – commenta a caldo il legale della societ√† rossonera Gaetano Aita – “La violazione dell’articolo 7, relativo all’illecito sportivo, anche leggendo le motivazioni della sentenza non fa altro che continuare a cozzare con quella che, a nostro avviso, non √® altro che un semplice comportamento antisportivo. La stessa Commissione Disciplinare, in pi√Ļ punti della relazione, mette a nudo questo continuo ostacolarsi, rendendoci speranzosi per il ricorso”.

E’ alla Corte di Giustizia Federale che, pertanto, il pool di avvocati difensori del club di Via Alveo Santa Croce dovr√† presentare ricorso d’urgenza, al fine di ottenere una riduzione delle sanzioni commiate a societ√† e tesserati: “Tra venerd√¨ e luned√¨ provvederemo a depositare la richiesta” – aggiunge – “Con la speranza che la commissione, entro una settimana o poco pi√Ļ, si riunisca per valutare e, successivamente, decidere”. Argomentazioni “fallaci” sotto svariati punti di vista, che potrebbero, paradossalmente, favorire, in questa sfrenata corsa contro il tempo, la causa rossonera: “Sicuramente continueremo a battere sugli stessi punti cardine improntati in primo grado” – prosegue Aita – “Ed a maggior ragione, come gi√† affermato, ci soffermeremo sul continuo rimandarsi della Commissione alla violazione dell’articolo 1, e non dell’articolo 7”.

Quali sono le eventuali ripercussioni cui va incontro la Nocerina, vista l’immediata esecutivit√† della sentenza? “Il rischio maggiore che potrebbe seguire all’esclusione √® lo svincolo di tutti i calciatori su delibera del Presidente Federale” – ammette con franchezza – “Il Consiglio di Lega si riunir√† e decider√† in merito, anche se¬† non √® dato ancora sapere in quale data. L’augurio √® che possa stabilirlo dopo i tre gradi di appello, perch√® farlo prima, nel caso di¬†successive sentenze a favore del club, comporterebbe alcune valutazioni tecniche che sicuramente la Lega vorr√† scansare”. L’unico imperativo, al momento, √® vincolato alla riduzione dei tempi tecnici, onde evitare spiacevoli conseguenze in caso di riammissione in secondo grado: “L’obiettivo √® stringere il pi√Ļ possibile” – chiosa – “Al momento la Nocerina √® esclusa, e pertanto impossibilitata a partecipare a qualsivoglia incontro. Solo dopo la chiusura di tutti i procedimenti, in caso di esito positivo, le gare non giocate verrebbero eventualmente recuperate”.

 Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it