FOCUS: E’ la dura legge del goal, Cremaschi manda KO un buon Viareggio

FOCUS: E' la dura legge del goal, Cremaschi manda KO un buon Viareggio

La Nocerina centra il primo successo del 2014 battendo di misura il Viareggio grazie alla rete di Cremaschi arrivata nell’ultimo quarto d’ora. I molossi hanno così risposto sul campo agli avvenimenti nefasti della scorsa settimana: con una buona prestazione che prova a scacciare i fantasmi extracalcistici. Analizziamo insieme le azioni salienti del match contro i toscani.

focus_nocerina_viareggio_paratagazzolifocus_nocerina_viareggio_traversapizzaAl 12’ la prima grande occasione della partita, ed è dei molossi. Palla dalla sinistra per Evacuo, il centravanti pompeiano, sulla linea di fondo, fa da torre mettendo in mezzo per Danti, il calabrese colpisce di testa a botta sicura e Gazzoli si supera deviando in corner. Bella l’azione della Nocerina, superba la risposta dell’estremo difensore bianconero. Le emozioni hanno subito un seguito, poiché dopo appena tre minuti anche il Viareggio va vicino al vantaggio: penetrazione dalla sinistra e tiro cross che finisce sulla testa di Pizza, il centrocampista dei toscani manda la palla sulla traversa.

Nella prima frazione di gioco il Viareggio ci prova di più, ma gli assalti degli uomini di Cristiano Lucarelli non sono proficui, lasciando il punteggio sullo 0-0. I bianconeri si rendono pericolosi con una punizione di Vannucchi calciata a lato e diverse scorribande nell’area di un Esposito nella sua migliore versione. Nel secondo tempo è subito clamorosa la palla gol che capita a Davide Evacuo al minuto numero 48: il numero nove dei rossoneri, oggi in maglia gialla, colpisce di testa tutto solo davanti a Gazzoli e riesce a centrare i piedi del portiere toscano con tre quarti di porta libera.

focus_nocerina_viareggio_portaTerrificante la progressione di Ighli Vannucchi al 69’, uno per il quale l’età è solo un numero: il bomber dei bianconeri fa venti metri in galoppata e scarica una bordata mortifera che si spegne sulla traversa graziando Esposito. Alcuni giocatori del Viareggio protestano chiedendo il gol poiché la palla è rimbalzata dopo l’impatto sulla traversa, ma le nostre immagini ci mostrano chiaramente che la sfera non ha neanche toccato la linea e dunque non sussiste alcuna condizione per chiamare l’episodio ‘gol fantasma’.

focus_nocerina_viareggio_golLa legge del gol trionfa anche in questo caso perché tre minuti dopo la Nocerina si porta in vantaggio. Bella azione della squadra di Fontana, che gioca la palla sulla trequarti con Evacuo e Cremaschi, uno-due tra i due calciatori molossi che consegna il terzino, subentrato al posto di Ficarrotta, al solo Gazzoli, immobile sul tiro a giro dell’esterno dei rossoneri. Uno a zero, primo gol da professionista per il calciatore bergamasco.

focus_nocerina_viareggio_fuorigiocoevacuo

La Nocerina si sveglia e prova con insistenza sempre maggiore a raddoppiare. Fischiato un fuorigioco dubbio ad Evacuo, che scatta su lancio di Palma in posizione apparentemente irregolare e va a segnare. Non si può parlare propriamente di gol annullato perché il fischio del signor Guarino di Caltanissetta è avvenuto prima del tiro, ma la posizione dell’attaccante campano pare dubbia.

A nulla vale l’assalto finale dei viareggini, la Nocerina tiene botta e conquista tre punti importanti dopo le brutte storie venute fuori in settimana. Sicuramente una buona prova degli uomini di Fontana che vincono la sfida con i toscani, abili a ripartire e che meritavano forse il pareggio, buona la fase offensiva dei rossoneri, ancora da sistemare la difesa, che soffre troppo e che oggi è stata salvata in un paio di occasioni da un ottimo Raffaele Esposito.

Marco Stile, ForzaNocerina.it