FOCUS: Fabinho e Mazzeo super, Nocerina distratta

FOCUS: Fabinho e Mazzeo super, Nocerina distratta

La Nocerina di Fontana esce sconfitta dal ‘Renato Curi’ di Perugia con il punteggio di 2-1. Alla doppietta di Mazzeo ha risposto il gol dei molossi (in inferiorità numerica per tutta la seconda frazione di gioco) firmato Davide Evacuo. I rossoneri hanno ceduto il passo ad una formazione sicuramente superiore sul piano tecnico, attrezzata per giocarsi fino in fondo il primo posto. Vediamo insieme gli episodi chiave che hanno condizionato la sconfitta in terra umbra.

focus_perugia_nocerina_erroremazzeoLa prima grande occasione del match è per il Grifo che sfrutta un errore che poteva essere fatale ai molossi: rinvio dal fondo di Russo, il portiere rossonero scivola e consegna la palla a Fabinho che fa uno scatto e serve l’ex Mazzeo, l’attaccante salernitano davanti al portiere calcia a lato sprecando l’occasione dell’1-0 perugino. Russo alterna brividi e parate per tutto il primo tempo, sbagliando un altro rilancio calciato addosso a Sprocati e neutralizzando un tiro dalla distanza di uno scatenato Fabio Mazzeo, autore di una grandissima prestazione.

 

 

focus_perugia_nocerina_golmazzeoAl 39’ il Perugia riesce a passare in vantaggio e lo fa con una grandissima azione personale del proprio gioiello Fabinho: palla al brasiliano che sulla sinistra accelera e si lascia dietro mezza Nocerina, supera quattro difendenti e una volta arrivato in area appoggia col sinistro a Mazzeo che non può proprio sbagliare. 1-0 Perugia, semplicemente imprendibile Fabinho in occasione dell’assist. Fabio Mazzeo non esulta per rispetto ai tifosi della Nocerina, raccogliendo in seguito mugugni e insulti dai sostenitori di casa. Sembra che il rispetto verso i tifosi avversari da parte di un ex sia diventato quasi un reato, leggasi Evacuo.

 

 

focus_perugia_nocerina_fallorussoInizia la ripresa ed il match sembra chiudersi quando al primo minuto la retroguardia rossonera si fa trovare a dir poco impreparata: il solito Fabinho recupera palla sulla sinistra, accelerazione da quattrocentista fino al limite dell’area di rigore e da lì è facile scostare la palla sulla destra per subire il fallo nettissimo di Russo. Penalty per gli umbri e sacrosanto rosso per il portiere della Nocerina, alla seconda espulsione nelle ultime due partite giocate. Dal dischetto va Mazzeo che spiazza il neo-entrato Esposito e fa 2-0.

 

 

focus_perugia_nocerina_erroremoscatiFabinho è ancora una volta il crack della fascia sinistra: tre minuti dopo il gol nuovo affondo del brasiliano che serve al centro Moscati, il centrocampista offensivo del Grifo sfiora il palo e divora il possibile 3-0. Nocerina praticamente non pervenuta per la prima ora di gioco.

 

 

focus_perugia_nocerina_golevacuoAl minuto numero 74 c’è però lo scatto d’orgoglio dei ragazzi di Fontana: calcio d’angolo dalla destra di Lepore sul quale salta più in alto di tutti Evacuo, il centravanti di Pompei colpisce di testa e manda in rete. Quarto gol in campionato per l’attaccante dei molossi, che in una stagione meno travagliata avrebbe sicuramente raccolto di più.

I molossi cercano qualche fiammata ma la partita sostanzialmente finisce qui. Un ottimo Perugia domina per 75’ e gioca un buon calcio, molto offensivo e che trova in Fabinho un punto cardine nelle manovre offensive. Praticamente imprendibile il brasiliano, coadiuvato da un sempre grandissimo Fabio Mazzeo, uomo di sport prima che grande calciatore in questa categoria. Rossoneri non pervenuti per lungo tempo; serve sicuramente più grinta ma l’avversario era forse irraggiungibile per qualità tecnica.

 

Marco Stile, ForzaNocerina.it