GIRONE B: il Pisa a caccia dell’impresa al Matusa, L’Aquila-Lecce il big match

GIRONE B: il Pisa a caccia dell'impresa al Matusa, L'Aquila-Lecce il big match

Sarà più che avvincente la 19esima giornata del girone B di Prima Divisione, che presenta delle sfide che promettono davvero tanto spettacolo. Il Pisa cerca il rilancio contro il Frosinone, mentre L’Aquila e Lecce si giocano una piazza play-off. Derby caldissimo tra Gubbio e Perugia, con il Catanzaro impegnato in casa contro il Prato a caccia di un avvicinamento al primato. Il Pontedera ospita la Paganese come farà lo stesso il Benevento con il Grosseto. Sfida dal sapore insipido tra Barletta e Ascoli, mentre la Nocerina riceverà il Viareggio al San Francesco. Ad usufruire del turno di riposo sarà la Salernitana.

ULTIMO TRENO PER IL PISA, LECCE E L’AQUILA SI GIOCANO UN POSTO NEI PLAY-OFF: IL PERUGIA PENSA ALLA FUGA – Vuole sognare la Serie B ma allo stesso tempo recuperare il terreno perduto. Sogno che passa però da un campo durissimo contro la seconda della classe. E’ il caso del Pisa, a cui tocca l’impresa in trasferta contro il Frosinone per continuare a sperare nella promozione diretta. Il compito è davvero arduo, ma non impossibile. D’altronde a livello di organico, i nerazzurri non hanno nulla da invidiare ai ciociari. Altra sfida importante è L’Aquila-Lecce, che in qualche modo, rappresenta una sorta di spartiacque per entrambe. Infatti, esse sono confinate in piena zona play-off ma una sconfitta significherebbe mettere in serio pericolo una stagione che fino ad ora, sta procedendo per il verso giusto. Forse un po’ meno per il Lecce che ha pagato l’avvio disastroso, ma è andato di certo oltre le piĂą ben rosee previsioni di rimonta. Pensa alla fuga il Perugia di Camplone, capolista che andrĂ  a rendere visita al Gubbio in un derby che si preannuncia piuttosto scoppiettante. Quest’ultimo vuole entrare al piĂą presto nella famosa “griglia dei nove”, ma dinanzi a sĂ© c’è una squadra davvero forte, che sembra ormai non poter piĂą conoscere ostacoli.

IL CATANZARO DEVE RIPRENDERE LA CORSA, PONTEDERA E BENEVENTO PREPARANO IL COLPACCIO; NOCERINA COSTRETTA A VINCERE ANCHE QUESTA VOLTA – Ha un po’ rallentato il ritmo il Catanzaro, sempre terzo ma con sei lunghezze di svantaggio nei confronti dei grifoni. Essi devono immediatamente riprendere la corsa, e per farlo servirĂ  subito tornare al successo. L’avversario, ossia il Prato, non è dei piĂą semplici, però il “fattore Ceravolo” potrĂ  certamente agevolare la compagine giallorossa. Rischia grosso il Pontedera, che è lì per lì per uscire dalla griglia play-off. Noni in classifica, i toscani sono condannati a vincere in casa contro la Paganese, ultima in classifica e alla ricerca di una vittoria. Insomma, un compito nelle piene corde dei granata, che però non dovranno sottovalutare gli azzurrostellati. E’ alla disperata caccia di una vittoria convincente il Benevento, sorpresa negativa della stagione, ma allo stesso tempo settimo in classifica. Le streghe ospiteranno un Grosseto che con un eventuale colpaccio, li raggiungerebbe a quota 25 punti e comincerebbe a pensare ad un immediato ritorno in cadetteria. Deve pensare a tutt’altro, invece, la Nocerina, continuamente tormentata dalle vicende giuridiche e adesso anche dall’arresto nell’ “Operazione Nuceria” del presidente Giovanni Citarella. In classifica le cose stanno anche peggio e dovrĂ  necessariamente smuoversi giĂ  da domenica contro il Viareggio. Questi sono in un ottimo status fisico e le speranze spareggi promozione sembrano del tutto riaffiorate.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it