GIRONE B: Lecce-Salernitana quasi uno spareggio, Prato-L’Aquila sfida che promette scintille

GIRONE B: Lecce-Salernitana quasi uno spareggio, Prato-L’Aquila sfida che promette scintille

Comincia così il 2014. Comincia forse nel miglior modo possibile. Il girone B di Prima Divisione presenta, infatti, delle partite molto importanti, che riscalderanno di sicuro gli animi degli appassionati in questo inverno ghiacciato. Si parte con l’anticipo di domani tra Lecce-Salernitana, match che sa un po’ di spareggio play-off. Si giocano una piazza importante anche Prato e L’Aquila, mentre il Frosinone vuole dare l’assalto alla vetta in quel di Ascoli. La capolista Perugia affronta una Nocerina in ripresa ma comunque sfavorita, come lo è del resto la Paganese, che si gioca il derby campano contro il Benevento. Il Pisa cerca la risalita contro il Barletta, mentre il Catanzaro è atteso dal Viareggio per continuare a sognare il primo posto. Vacanze più lunghe per il Gubbio, che usufruirà del turno di riposo.

SCONTRI DIRETTI IN CHIAVE PLAY-OFF, IL FROSINONE PROVA A PRENDERE LO SCETTRO DEL COMANDO – Sarà davvero uno spareggio Lecce-Salernitana. Beh, lo dicono i numeri: le due squadre non nascondono le ambizioni play-off. Giallorossi sesti a 27 punti, mentre i granata sono fuori dalla griglia con 21 punti. Si può dire che chi vince potrebbe dare un’accelerata decisiva ai suoi obiettivi, ma di certo nessuna delle due compagini vorrà mancare all’appuntamento con i tre punti. Sarà sfida promozione anche Prato-L’Aquila. Questi ultimi hanno chiuso il 2013 con dei risultati abbastanza negativi. Discorso inverso per i toscani, che sognano come non mai la Serie B. Motivo in più per preannunciare che al Lungobisenzio sarà bolgia biancazzurra. Di questi due scontri diretti ne vuole sicuramente approfittare il Frosinone, che proverà ad allungare sulle squadre dietro e ad andare a caccia della vetta. Di fronte c’è la trasferta al Del Duca contro l’Ascoli, sfida, che non è impossibile ai ciociari.

NOCERINA E PAGANESE A CACCIA DELLA PROVA D’ORGOGLIO, IL PISA VUOLE RISALIRE; IL CATANZARO DEVE VINCERE PER RESTARE TRA LE BIG – Proverà nuovamente a respingere il loro attacco il Perugia capolista, che affronta in una gara casalinga apparentemente comoda la Nocerina di Gaetano Fontana. I rossoneri sono reduci da un fine 2013 turbato e pieno di delusioni. Proprio in questo caso, l’orgoglio potrà più che mai prevalere sulla scarsa caratura tecnica della squadra. Come i molossi, anche la Paganese è in cerca di orgoglio per vincere il derby casalingo contro un Benevento in piena crisi d’identità. Il rendimento a singhiozzi dei giallorossi, infatti, sta compromettendo tutti gli obiettivi prefissati a luglio. Deve ristabilizzarsi il Pisa, che dopo un dicembre da incubo dovrà cominciare il girone di ritorno nella stessa maniera con cui aveva iniziato quello d’andata. Il primato si è allontanato e sono aumentati i dubbi. Se questi venissero sciolti già da domenica sarebbe l’ideale, ma dinanzi c’è un Barletta molto agguerrito e a caccia dei tre punti. Non può sbagliare il Catanzaro, che vuole restare attaccato il più possibile al treno delle grandi. I calabresi andranno a far visita però, ad un Viareggio in pieno stato di forma, che sta finalmente recuperando il terreno perduto nelle prime giornate.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it