IL PERSONAGGIO DEL GIRONE B: Maikol Negro

IL PERSONAGGIO DEL GIRONE B: Maikol Negro

Dopo sei mesi trascorsi in serie B con la maglia del Latina, totalizzando la miseria di otto presenze condite da una sola rete, Maikol Negro è ritornato in Lega Pro, la categoria che al momento esalta maggiormente le sue qualità.

DEBUTTO COL BOTTO. L’avventura con la maglia del Benevento non poteva iniziare meglio per l’attaccante salentino che, entrato in campo al 6’ della ripresa, con la sua squadra in svantaggio di una rete, è riuscito a mettere a segno una doppietta decisiva ai fini del definitivo tre a due con il quale i sanniti hanno piegato il Grosseto. In mischia la prima rete, dopo una corta respinta dell’estremo difensore avversario. Di splendida fattura la seconda marcatura, con un’azione personale conclusa con un diagonale forte e preciso, insaccatosi nell’angolino basso alle spalle dell’incolpevole Lanni.

LA CONSACRAZIONE CON LA NOCERINA DELLE MERAVIGLIE. La carriera tra i professionisti di Negro comincia nel 2007, con la maglia del Celano in Seconda Divisione. Esperienza tutto sommato positiva per il calciatore pugliese, che in due stagioni e mezzo realizza 20 gol in 77 presenze. A gennaio 2010 passa al Pescina Valle del Giovenco, dove mette a segno una sola rete in dieci presenze. Nella stagione successiva approda alla Nocerina. Esperienza esaltante per Negro, che in 27 presenze realizza ben 12 reti, che gli valgono il titolo di capocannoniere di squadra e contribuiscono in maniera decisiva alla promozione in serie B. L’impatto con il torneo cadetto non è fortunato, anche a causa di numerosi infortuni che gli permettono di collezionare solo 21 gettoni, con 6 marcature all’attivo. Nella terza annata alla corte di Auteri il rendimento è altalenante e in 19 gare disputate realizza solo 4 reti.

IN CERCA DI RISCATTO. L’esperienza con il Benevento potrebbe rivelarsi di fondamentale importanza per Negro, che ha voglia di rimettersi in gioco dopo le critiche ricevute sia nella scorsa stagione che nei sei mesi di permanenza in terra Pontina. Le ambizioni e la voglia di rivincita della società del presidente Vigorito potrebbero rappresentare un ulteriore stimolo per concludere al meglio questa stagione e diventare un calciatore decisivo anche in categoria superiore. 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it