IL PERSONAGGIO DEL GIRONE B: Marco Pomante

I tifosi della Nocerina lo ricordano per quella rete realizzata contro il Foggia, che ha regalato ai rossoneri la matematica certezza della promozione in serie B. Marco Pomante in questa stagione è il perno della difesa de L’Aquila, che si è segnalata tra le sorprese del girone B di Prima Divisione.

RETE DA TRE PUNTI. Domenica scorsa il difensore nativo di Atri ha deciso la sfida contro l’Ascoli, con una rete al 94’ che ha fissato il punteggio sul definitivo due a uno, dopo le reti di De Sousa e Colomba. Una marcatura pesante, che ha permesso a L’Aquila di mantenere la quarta posizione in classifica e, soprattutto, di ritornare al successo tra le mura amiche dopo oltre due mesi e mezza di astinenza. Stagione più che esaltante per Pomante, che domenica dopo domenica, continua a dare prova della sua affidabilità per la categoria. Ottimo anche il suo bottino realizzativo, visto che ha messo a segno già tre gol, che gli hanno permesso di superare il suo record precedente di due reti.

CARRIERA TRA ALTI E BASSI. Pomante muove i primi passi da professionista a soli 17 anni, nel 2000, quando debutta in serie B con la maglia del Pescara. Esperienza poco fortunata con gli abruzzesi, visto che nelle due successive stagioni in Prima Divisione totalizza solo tre presenze. A gennaio 2003 viene ceduto in prestito al Fano, dove in due annate mette insieme 42 presenze e realizza la sua prima rete. Nel 2004 ritorna al Pescara, in serie B, e colleziona 16 gettoni in due stagioni. Nel 2006 una parentesi con la maglia del Giulianova, in Prima Divisione dove scende in campo in 16 occasioni. Nelle due stagioni successive la consacrazione definitiva, ancora a Pescara, dove diventa praticamente titolare fisso e disputa ben 59 gare. Nel 2009 viene acquistato dall’Andria, con cui realizza la seconda rete in carriera tra i professionisti. Nel 2010 approda alla Nocerina, alla corte di Gaetano Auteri dove, a causa di un infortunio, colleziona solo 24 presenze condite da due reti. Viene confermato anche nella stagione successiva in serie B, dove si mette in mostra anche come terzino, totalizzando ben 26 presenze. Nel 2012 passa a L’Aquila e in Seconda Divisione realizza una sola rete, al debutto contro la Salernitana.

In questa stagione Pomante con la matricola abruzzese sta andando oltre ogni più rosea aspettativa e lotterà fino alla fine per riconquistare quella serie B sfuggita in malo modo con la maglia della Nocerina.

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it