NOCERINA-PISA 0-2. LE PAGELLE: Remedi lotta fino alla fine, Ficarrotta il più pericoloso

NOCERINA-PISA 0-2. LE PAGELLE: Remedi lotta fino alla fine, Ficarrotta il più pericoloso

La Nocerina perde in casa ma lo fa in maniera dignitosa, dimostrando i suoi limiti e senza qualche calciatore, con qualche pedina fondamentale di questa squadra che in settimana  è tornata alla società che in estate l’aveva prestato alla formazione rossonera, ma senza mai mollare, anzi rendendosi in più di un’occasione pericolosa.

ESPOSITO 6, prende due gol nelle uniche due occasioni create dal Pisa, o per meglio dire, create al Pisa dalla difesa rossonera. Favasuli e Arma battono comodamente a rete, nulla può l’ex Aversa. Nel secondo tempo è provvidenziale su Cia.

CREMASCHI 4.5, troppi pasticci la dietro e vengono fuori i due gol del Pisa. Favasuli ed Arma vanno a nozze negli ampi spazi lasciati dai centrali rossoneri che se li dimenticano in occasione delle due marcature.

CRIALESE 4.5, Partita volta più all’attacco che a difendere quella dell’esterno di Fontana, qualche buona iniziativa sulla sinistra dove è ben supportato dal rientrante Vitale, ma dal suo lato parte il cross di Pellegrini che innesca Arma per il 2 a 0, ingenuo nel procurarsi il doppio giallo in pochi minuti lasciando la Nocerina in 10 uomini.

REMEDI 7, Il migliore in campo, della Nocerina sicuramente e forse anche dell’intera partita. Rompe e riparte, con precisione sia in fase difensiva sia in quella di rimessa. Non ha mai giocato così bene ed oggi, su un campo ridotto malissimo ha disputato davvero una gran partita.

KOSTADINOVIC 4.5, Per lui vale lo stesso discorso fatto per Cremaschi.

VITALE 6, Non si vedeva in campo da molto tempo e disputa una buona gara da esterno di centrocampo, ruolo non propriamente a lui congeniale. Va anche vicino al gol su azione da calcio d’agolo trovando fra lui e la rete la manona di Providel.

DANTI 6, Fa da supporto ad Evacuo in attacco e spende tante energie, soprattutto in avvio di gara, quando Fontana chiedeva alla squadra di pressare alti la linea difensiva del Pisa. Sempre in raddoppio sugli avversari e spesso a ridosso del centrocampo per dare una mano ai compagni, logicamente meno lucido quando si tratta di dettare l’ultimo passaggio.

CRISTOFARI 5.5, Parte bene dando al centrocampo rossonero quelle geometrie venute a mancare con la partenza di Palma. Mingazzini però è più dinamico di lui e ne limita il pensiero facendolo appannare col passare dei minuti.

EVACUO 6, In avvio di gara gli capita forse la migliore occasione del match ma la spreca spedendo fuori col sinistro. Fa comunque la sua partita generosa fatta di pressing e sportellate creando qualche grattacapo a Goldaniga. Esce stremato nella ripresa accompagnato da qualche fischio ingeneroso.

LEPORE 5, Tante giocate da parte del “capitano” di giornata ma per lo più fini a se stesse. Qualche conclusione provata da fuori e qualche angolo battuto in maniera pericolosa ma anche tanta imprecisione nei suoi innumerevoli lanci lunghi.

FICARROTTA 6, Il più pericoloso della Nocerina in fase offensiva, crea non pochi problemi a Martella e Sabato che spesso sono costretti a raddoppiargli la marcatura. Si trova nel primo tempo sui piedi una buona palla gol ma si fa ipnotizzare a due passi da Providel, esce nella ripresa e con lui la possibilità di trovare la via del gol.

SUBENTRATI

MALCORE 5, Entra per dare freschezza all’attacco ma non riesce nella sua missione.

KAMANA s.v. 

DI PRISCO 6, Pochi minuti per valutare il giovanissimo calciatore proveniente dalla formazione “Berretti”, la sufficienza viene assegnata per incoraggiare un prodotto del vivaio rossonero. In bocca al lupo Michele!!!

Allenatore FONTANA 6, prepara bene la gara con quello che ha a disposizione. La Nocerina è attenta soprattutto nell’andare a contrastare le azioni avversarie sul nascere, un pò meno quando si gioca vicino alla propria porta. Bene anche l’avvio di ripresa ma l’espulsione di Crialese cessa ogni velleità di giocarsi la gara.

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it