NOCERINA-VIAREGGIO 1-0: Cremaschi entra e segna, Esposito para tutto

NOCERINA-VIAREGGIO 1-0: Cremaschi entra e segna, Esposito para tutto

NOCERINA-VIAREGGIO 1-0

NOCERINA (4-4-2) Esposito; Lepore, Sabbione, Vilkaitis, Crialese; Kostadinovic, Palma, Remedi, Ficarrotta (24′ st Cremaschi); Danti (40′ st Hottor), Evacuo (a disp. Falcone, Kamana, Vitale, Cristofari, Malcore ). All. Fontana
VIAREGGIO (4-3-3) Gazzoli; Marongiu, Lamorte, Conson, Ferrari (1′ st Gerevini); Pizza, Galassi, Della Latta (30′ st De Vena); Benedetti (16′ st Rosafio), Romeo, Vannucchi. ( a disp. Furlan, Mancini, Anedda, Gemignani ). All. Lucarelli.
Note: angoli 8-2; ammoniti: Danti (N), Ferrari (V), Galassi (V), Lamorte (V), Remedi (N); recuperi: 1t 2 minuto, st 5 minuti.
Arbitro: Guarino di Caltanissetta.
marcatori: 29′ st Cremaschi (N)

NOCERA INFERIORE. Una vittoria contro le avversità. Una bella Nocerina batte con pieno merito il Viareggio e risponde alla grande a quanto successo in settimana. I rossoneri, infatti, si lasciano alle spalle l’ennesima settimana travagliata, per le note vicende extracalcistiche che hanno coinvolto l’azionista di maggioranza Citarella. Bravo Fontana a blindare la squadra e tenere i calciatori concentrati solo sulla gara odierna. Un altro successo prezioso maturato nella ripresa quando i molossi hanno impresso un maggiori ritmo al match. Hanno pagato le scelte tecnico-tattiche del trainer rossonero. Fontana, infatti, torna al consueto 4-4-2, le maggiori novità sono in difesa, dove al centro, al fianco di Sabbione, c’è Vilkaitis all’esordio dal primo minuto. A destra si schiera Kostadinovic mentre a sinistra va Crialese. Lepore, quindi, torna a centrocampo sulla fascia destra, gli interni sono Palma e Remedi, con Ficarrotta che agisce a sinistra. In attacco il duo Evacuo-Danti. Il Viareggio, di contro, è disposto da Lucarelli con il 4-3-3, Lamorte e Conson fanno i centrali di difesa, mentre Marongiu e Ferrari sono i terzini. Terzetto di centrocampo formato da Pizza, Galassi e Della Latta, in attacco Benedetti a destra, Vannucchi a sinistra, in supporto a Romeo punta centrale. Buono il primo tempo dove entrambe le formazioni non si sono risparmiate, con veloci capovolgimenti di fronte hanno sfiorato il vantaggio in più occasioni. Sono i rossoneri ad aprire le danze, al 12′, infatti, confezionano una clamorosa palla goal con Danti che raccogiie una sponda di testa di Evacuo e spedisce a botta sicura, sempre di testa, Gazzoli si supera deviando in corner. Tre minuti dopo un tiro cross di Pizza sbatte sulla traversa, sulla respinta gli avanti toscani non sono lesti a ribadire in rete. Col passare dei minuti il Viareggio prende maggiore confidenza e si affaccia con più frequenza in avanti.

La Nocerina risponde con veloci contropiedi che, però, non hanno esito per la poca brillantezza di Evacuo. Al 24′ ci prova Vannucchi su punizione ma la palla termina al lato, ma al 26′ è provvidenziale Esposito in uscita su conclusione ravvicinata di Romeo che aveva già urlato al goal. Al 39′ prima Benedetti e poi Vannucchi non riescono a ribadire in rete a porta vuota perchè entrambi contrastati da Esposito in uscita kamikaze. Ci prova su punizione al 45′ Ficarrotta ma la parabola a girare finisce alta, mentre al 46′ Romeo in area si gira indisturbato ma conclude fuori. Come nella prima frazione la ripresa si apre con una nuova, clamorosa, opportunità per i molossi con Evacuo che, al 3′, su un preciso traversone di Crialese compie l’impresa di sparare addosso a Gazzoli immobile sulla linea di porta. Al’ 11′ in un’azione in fotocopia, stavolta sulla fascia opposta, la Nocerina va nuovamente vicina al vantaggio. Discesa di Kostadinovic e pronto cross che trova liberissimo Danti di colpire di testa, ma il puntero spedisce alto. I padroni di casa spingono sull’acceleratore, gli ospiti accusano qualche difficoltà, al 21′ Evacuo arriva in ritardo d’un soffio su un traversone di Crialese, ma al 24′ la formzione di Lucarelli si morde le mani perchè Vannucchi dal limite spara una bordata impressionante che colpisce in pieno la traversa, col pallone che rimbalza fuori dalla linea di porta.

Manco a dirlo si materializza la spietata legge del calcio, goal mancato, goal subito. Scampato il pericolo, appunto, la Nocerina riprende gli assalti e dopo qualche minuto di pressing, al 29′, trova il meritato vantaggio. Duettano al limite Evacuo e Cremaschi, quest’ultimo si destreggia in area, rientra e con un tiro a girare piazza la palla nell’angolo opposto di quello di Gazzoli. Il vantaggio galvanizza Lepore e compagni, al 36′ Kostadinovic recupera un pallone al limite e tira senza pensarci su due volte, la palla sfiora il palo. Lo stesso difensore ci riprova al 42′ dopo aver triangolato con Evacuo, spreca tirando in diagonale al lato. le emozioni, però, nlon sono finite, in un finale convulso, con il Viareggio disperatamente in avanti, la Nocerina perde palla malamente a centrocampo in pieno recupero, ma l’ennesima prodezza di Esposito salva ancora una volta il risultato uscendo a valanga su De Vena che aveva calciato a botta sicura. L’incontro in pratica si chiude qui, tra l’apoteosi dei calciatori rossoneri che festeggiano la terza vittoria stagionale.

Roberto Errante, ForzaNocerina.it